Brasile, Facebook blocca i profili degli "irriducibili" pro Bolsonaro

Domenica 2 Agosto 2020

Facebook ha chiuso i profili dei sostenitori più accesi del presidente brasiliano Jair Bolsonaro, dopo l'ordinanza emessa dal giudice Alexandre de Moraes, che ha anche multato il social network per una somma pari a 368mila dollari al giorno, per non avere rispettato un precedente pronunciamento Moraes ha spiegato che Facebook aveva bloccato i profili incriminati solamente in Brasile, e non a livello internazionale, come richiesto dal tribunale. Il pronunciamento di oggi rientra nell'ambito di un'indagine contro una presunta rete di propalatori di fake news online. Del network farebbero parte una serie di attivisti di estrema destra, sostenitori di Bolsonaro, come l'attivista Sara Winter del gruppo '300 do Basil'.

© RIPRODUZIONE RISERVATA