I banchetti di limonate dei bambini diventano legali, via libera in Colorado

I banchetti di limonate dei bambini diventano legali, via libera in Colorado
2 Minuti di Lettura
Mercoledì 3 Aprile 2019, 20:27

La sorella di Linus, la mitica Lucy van Pelt, meravigliosa ragazzina con il caschetto nero scorbutica quanto intelligente, sarebbe davvero  felice della novità: il suo chiosco di limonata - e forse anche gli annessi consigli psichiatrici quando innalza il cartello "the doctor in in " - non ha bisogno di autorizzazione. La tradizione Usa dei popolari banchetti per vendere la bevanda, gestiti da bambini e adolescenti, ha finalmento un riconoscimento: in Colorado non sono più illegali. Il governatore democratico Jared Polis ha infatti firmato una legge che consente a questi "baby imprenditori"  di vendere la bibita senza la necessità di avere una licenza. I 'lemonade stand', resi celebri nel mondo anche da tanti film e serie tv e dalle strisce a fumetti Peanunts disegnate da Charles Schulz, sono diffusi in America specialmente durante l'estate. I ragazzini racimolano qualche soldo e spesso dietro alla vendita delle bibite ci sono iniziative di beneficenza nei parchi o in occasione di eventi. Il governatore ha deciso di firmare la legge dopo che a tre piccoli residenti era stato impedito di vendere limonata perché non in possesso di regolare licenza. «Non c'è niente di meglio per iniziare di quando si è giovani - ha invece affermato Polis - e per giovani non intendo quelli di 25 anni, bensì 12 o 15». 

© RIPRODUZIONE RISERVATA