Hai scelto di rifiutare i cookie

La pubblicità personalizzata è un modo per supportare il lavoro della nostra redazione, che si impegna a fornirti ogni giorno informazioni di qualità. Accettando i cookie, ci aiuterai a fornire una informazione aggiornata ed autorevole.

In ogni momento puoi modificare le tue scelte tramite il link "preferenze cookie" in fondo alla pagina.
ACCETTA COOKIE oppure ABBONATI a partire da 1€

Armine Harutyunyan, “saluto romano” davanti all'Altare della Patria, è polemica. Il web la difende: «Stava scherzando»

Armine Harutyunyan, saluto romano davanti all'Altare della Patria, è polemica. Il web la difende: «Stava scherzando»
3 Minuti di Lettura
Lunedì 31 Agosto 2020, 10:21 - Ultimo aggiornamento: 10:51

Ancora polemiche su Armine Harutyunyan. La modella 23enne di origine armena, che nei giorni scorsi aveva fatto discutere perché era stata inserita nell'elenco delle 100 donne più belle del mondo, nonostante non rispettasse i canoni di bellezza "tradizionali", ora è tornata al centro di una bufera social per un suo post su Istagram. 

 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 

Ave sunstroke✨2019/summer🌿

Un post condiviso da Armina 🇦🇲 (@deararmine) in data:


Nello scatto, pubblicato lo scorso 13 giugno, si vede la modella intenta in un gesto che ricorda il saluto romano. Immediatamente nei commenti sotto al post si è acceso lo scontro tra chi sosteneva fosse un gesto inappropriato e chi invece la difendeva. «Non insultate, che se guardate le immagini può essere frainteso e scambiato per un saluto fascista ma guardando bene tutte le foto si capisce chiaramente che non lo è», scrive un utente. 

Armine, la bellezza che divide: gli attacchi alla modella Gucci. Nadège: non è perfetta, meglio

Scorrendo le foto, infatti, si può vedere chiaramente che la posa assunta dalla modella è scherzosa e anche la didascalia del post è ironica: «Ave sunstroke», che vuol dire «Ave, colpo di sole». Sulla foto, inoltre c'è la scritta "Cesare" con le lettere sfalsate. Il gesto però, anche se "scherzoso" o inteso come "omaggio a Cesare", resta pericolosamente somigliante a un saluto fascista. 

Armine Harutyunyan, bufera body shaming sulla modella Gucci: ecco cosa è successo

Dopo il bodyshaming di chi l'ha definita "brutta" e "inadatta alla moda", Armine ora dovrà affrontare anche chi la critica per il presunto saluto fascista. Ma la modella, che lo scorso settembre è stata scelta da Gucci per le sue sfilate alla Milano Fashion Week, ormai alle critiche avà fatto l'abitudine e si rialzerà più forte di prima.
 
 

© RIPRODUZIONE RISERVATA