Scuola, così il ritorno in classe dalla Gran Bretagna alla Francia tra booster e mascherine

Il Canada pensa alla Dad, gli Stati Uniti puntano sul tracciamento. Mascherine obbligatorie ovunque

Scuola, booster per gli adolescenti, mascherina obbligatoria e tracciamenti: il rientro in classe da GB e Francia a Usa
3 Minuti di Lettura
Lunedì 3 Gennaio 2022, 17:48 - Ultimo aggiornamento: 19:00

Il tema del rientro a scuola dopo la pusa natalizia occupa le prime pagine in tutto il mondo. Con il boom di contagi causato dalla variante Omicron, gli scienziati temono che il ritorno degli alunni in presenza possa dare un'ulteriore spinta verso l'alto ai numeri dei casi registrati nei bollettini quotidiani. L'Italia, nonostante qualche parere discordante, si avvia verso il ritorno in presenza dal 10 gennaio, con la Dad momentaneamente messa da parte. Aumento dei tracciamenti, mascherina obbligatoria, booster per gli adolescenti. Ecco le misure nei principali Stati, da Inghilterra a USA.

 

Scuola nel mondo, tutte le misure

Stati Uniti - Negli USA non si esclude il ritorno in Dad, ma si accelera sui test di alunni e personale. Per tornare a scuola nel distretto di Washington è necessario caricare un test negativo sul sito web predisposto. Lo devono fare gli alunni, ma anche i professori e il personale. La California sta fornendo test gratuiti a casa a tutti i suoi studenti, che ammontano a 6 milioni. In Massachusetts il rientro a scuola è stato posticipato. Nello stato di New York nessuno slittamento, però anche per gli studenti di questo distretto servirà un test negativo prima del rientro. Per il discorso quarantena, niente isolamento delle classi in caso di positivi, ma test rapidi per tutti da effettuare a casa. Oggi intanto è arrivato il via libera della Food and Drug Administration per la terza dose del vaccino Pfizer ai ragazzi tra i 12 e i 15 anni.

Canada - La disposizione ufficiale è il ritorno in classe degli studenti, ma alcuni stati come l'Ontario valutano il ritorno in Dad. Possibile che si ricorra alla didattica a distanza nelle prime due settimane.

Regno Unito - Il primo ministro Boris Johnson ha dichiarato che è folle pensare che la pandemia sia finita. Gli studenti del Regno Unito però sono pronti a rientrare in classe. Per loro è previsto un rafforzamento dei protocolli di tutela: obbligo di mascherina per gli studenti di medie e superiore e test negativo per il rientro post vacanze. Inoltre sono stati previsti due tamponi a settimana, con kit forniti gratuitamente dagli istituti.

Francia - Scuole in presenza come annunciato nei giorni scorsi e tracciamento rafforzato. Tre test in quattro giorni in caso di positivo nella classe, incontri genitori-studenti per via telematica e obbligo di mascherina confermato (era stato reintrodotto a novembre).

Altri paesi europei - In Belgio e Spagna mascherine obbligatorie per gli alunni sopra i 6 anni. In Germania posso essere tolte per esami e presentazioni.

© RIPRODUZIONE RISERVATA