Scuola, quando iniziano le vacanze? Tutte le date di dicembre (con l'incognita rientro)

Scuola, quando iniziano le vacanze? Tutte le date di dicembre (con l'incognita rientro)
di Lorena Loiacono
3 Minuti di Lettura
Lunedì 14 Dicembre 2020, 10:49 - Ultimo aggiornamento: 16:31

Ultimi giorni di lezione prima delle festività natalizie, la scuola chiude i battenti il 23 dicembre: per studenti e docenti inizieranno le vacanze di Natale. Saranno vacanze diverse da solito, con festeggiamenti limitati e, pochi abbracci. Tanto studio invece, anche per recuperare gli argomenti perduti in vista del rientro quando, da lì a poche settimane, ci saranno le pagelle con cui fare i conti. E la didattica, quest'anno, è stata messa a dura prova dal Covid tra chiusure e quarantene.

Covid, festeggiare il Natale è importante: «Altrimenti rischio depressione»

Il calendario scolastico, deciso dalle singole regioni, prevede per oltre 7,6 milioni di studenti uno stop dalle lezioni lungo dal 23 dicembre al 6 gennaio compresi, vale a dire 15 giorni di pausa da libri e quaderni e, soprattutto, dalla didattica a distanza che ha investito il 100% dei ragazzi delle scuole superiore. Uno strumento di cui, dal rientro in aula a gennaio, si dovrà fare a meno. Almeno così dovrebbe essere.

Zaia: «Non abbiamo più paura di morire, per alcuni il Covid è un problema dell'ospedale»

Ed è proprio questa la grande incognita con cui quest'anno gli istituti andranno in vacanza: il rientro a gennaio 2021. Modalità e tempi sono ancora tutti da decidere: i dirigenti scolastici sono già al lavoro per capire come far coincidere orari e classi in presenza, ma la partita si gioca soprattutto fuori dalle aule scolastiche: molto dipenderà dai trasporti pubblici.

Brexit, No Deal scalpita: si spera nel miracolo di Natale

Per il 7 gennaio infatti è previsto il rientro in presenza per i 2,7 milioni di ragazzi che frequentano le scuole superiori, gli stessi che stanno studiando in didattica a distanza dall'inizio di novembre: torneranno in aula, a turno, al 75%. Questo è previsto nei piani del Governo. Ma tutto dovrà passare al vaglio della curva dei contagi da Covid: deve restare bassa.

Natale, bar, ristoranti e pasticcerie verso serrata: ecco quali negozi resteranno aperti

Un appello al rispetto delle regole è partito anche dalla ministra all'istruzione, Lucia Azzolina “La scuola va difesa – ha sottolineato - rappresenta sia il presente che il futuro. Serve responsabilità, Natale non deve diventare una seconda estate, la scuola lo potrebbe pagare a gennaio. Ancora paghiamo gli effetti di comportamenti non corretti nei mesi estivi”.

Qualità della vita, in Abruzzo vince L'Aquila: scala 20 posizioni e si piazza 41esima

Saranno i prefetti ad organizzare il rientro cercando soluzioni possibili: ingressi scaglionati nelle scuole e linee di trasporto pubblico al servizio degli studenti, senza assembramenti a bordo. Altrimenti i rischi saranno nuovamente altissimi.

© RIPRODUZIONE RISERVATA