Covid, primo bimbo positivo all'asilo in Trentino, a Crema un caso sospetto. Classi in isolamento

Covid, primo bimbo positivo all'asilo in Trentino, a Crema un caso sospetto. Classi in isolamento
2 Minuti di Lettura
Martedì 8 Settembre 2020, 10:35 - Ultimo aggiornamento: 16:47

Primo caso di Coronavirus in un asilo nido. Ad una settimana dalla riapertura degli asili nido in Trentino, un bimbo è stato trovato positivo al coronavirus in una struttura di Pergine Valsugana. Lo comunica sul suo profilo social il sindaco Roberto Oss Emer precisando che il bambino è risultato positivo dopo un controllo in ospedale. «Sarà necessario porre in quarantena e sottoporre a tampone altri 5 bambini che sono inseriti nella stessa sezione dell'asilo nido che aveva frequentato peraltro senza alcun sintomo fino a venerdì», aggiunge il sindaco precisando che «le altre sezioni, considerati i protocolli attuati fin dal primo giorno di apertura, non hanno avuto contatti e non sono evidenziati problemi sanitari».

Anche a Crema la guardia è alta nelle scuole per l'infanzia. Una classe intera è stata messa in isolamento per un sospetto caso Covid. Nella scuola dell'infanzia comunale Iside Franceschini è scattato il protocollo anti covid dopo che a un bambino è stata riscontrata una febbre alta. Secondo quanto riporta oggi La Provincia di Cremona, a segnalare la temperatura sono stati, correttamente, i genitori prima dell'uscita da casa verso la scuola dell'infanzia comunale Iside Franceschini.

Asili nido, il Campidoglio lascia le maestre senza mascherine

Per il bambino niente di grave, solo qualche linea di febbre. Anche il tampone poi è risultato negativo. I bambini torneranno dunque tutti subito in classe.

Giornata dell'alfabetizzazione, oltre un miliardo di studenti senza scuola a causa del Covid
 

 

© RIPRODUZIONE RISERVATA