Asteroide, Terra e Sole allineati nel giorno del suo premio: Roberto Battiston entra nella Hall of Fame dello spazio

Sabato 26 Ottobre 2019
L'ex presidente dell'Asi Roberto Battiston mentre riceve il riconoscimento

Un giorno speciale. E guarda caso in quel giorno speciale Sole, Terra e un piccolo asteroide si allineano nel cielo quasi come a richiamare l'entrata di un altro italiano nel Monte Olimpo dello spazio. Nel prestigioso elenco figurano personaggi come Ed Stone, il padre delle missioni Voyager della Nasa, Charles Bolden, astronauta ed ex amministratore capo della Nasa e Paolo Ferri, responsabile dell'Esa della missione Rosetta. Ora nella Hall of Fame dello spazio c'è anche un altro connazionale: il fisico Roberto Battiston, ex presidente dell'Agenzia spaziale italiana (Asi).

Lo spazio è delle donne: con Christina e Jessica la prima passeggiata tutta al femminile in orbita

Luca Parmitano al comando della Stazione Spaziale Internazionale
 

«Trovare il mio nome accanto a quello di persone rimaste nella leggenda è una grande soddisfazione -ha  commentato il fisico che attualmente insegna all'Università di Trento-, è un riconoscimento del mio ruolo come ricercatore e, insieme, del lavoro che ho svolto alla presidenza dell'Asi: l'impegno in ricerche di frontiera e nella gestione, i due aspetti ugualmente importanti nelle attività spaziali».


(Un'immagine della cerimonia a Washington)

IL PREMIO
L'ingresso nella Hall of Fame dello spazio è riservato a chi ha dato un contributo sostanziale al progresso della scienza e della tecnologia spaziali, così come alle loro ricadute per il benessere dell'umanità. La cerimonia si è svolta venerdì 25 ottobre a Washington, a chiusura dello Iac, il congresso internazionale di astronautica.

I COMMENTI
«Quando si dice scritto nelle stelle: oggi mi consegnano -ha scritto Roberto Battiston nel suo profilo Twitter-, lo IAF Hall of Fame e solo oggi c’è l’allineamento tra la Terra il Sole e l’asteroide 21256_Robertobattiston: grazie NASA, per la segnalazione non per l’allineamento».


(La riproduzione grafica dell'allineamento celeste tra Sole, Terra e l'asteroide intitolato a Roberto Battiston)

IL PERSONAGGIO
Il professor Battiston è nato a Trento nel 1956, è sposato con Maria Prodi e ha quattro figli. Il fisico ha anche presieduto dal 2009 al 2014 la Commissione Nazionale dell’Istituto Nazionale di Fisica Nucleare (Infn) sulla fisica delle astroparticelle. Col  Nobel Samuel Ting ha realizzato il cacciatore di antimateria Ams (Alpha Magnetic Spectrometer), che dal 2011 sta funzionando all’esterno della Stazione Spaziale internazionale. Oltre che a Trento, ha anche insegnato all'Università di Perugia.

INCONTRO LA SCIENZA A TEATRO
Lo scorso sabato 30 marzo, nel piccolo centro marchigiano di Francavilla d'Ete, il professor Roberto Battiston era stato ospite dell'iniziativa organizzata dal giornalista scientifico de Il Messaggero Enzo Vitale dal titolo "La scienza a teatro". Quella marchigiana era stata una delle sue prime uscite pubbliche dopo la sua rimozione dall'incarico di presidente dell'Agenzia spaziale italiana.



(Alcuni momenti dell'iniziativa al teatro  “G.Marconi” di Francavilla d'Ete dal titolo La scienza a teatro: nelle immagini il giornalista de Il Messaggero Enzo Vitale e il professor Roberto Battiston. Sopra i due insieme all'assessore Gianluca Giandomenico e al sindaco NIcolino Carolini prima dell'incontro con il pubblico)

 

Ultimo aggiornamento: 23:01 © RIPRODUZIONE RISERVATA

LE VOCI DEL MESSAGGERO

Nel bagno delle donne il messaggio che gli uomini non scriverebbero mai

di Pietro Piovani

Visita i Musei Vaticani, la Cappella Sistina e San Pietro senza stress. Salta la fila e risparmia

Prenota adesso la tua visita a Roma