Mezzo secolo dello sbarco sulla Luna, mille eventi in Italia ricordano la missione di Apollo 11

Sabato 6 Luglio 2019 di Enzo Vitale
La cupola dell'Osservatorio di Asiago

La frase giusta al momento giusto:  «Un piccolo passo per un uomo, un grande passo per l'umanità». Neil Armstrong la proferì una volta poggiato il piede sulla Luna.
E ora, dopo mezzo secolo da quella incredibile passeggiata, le iniziative per ricordare lo sbarco sul nostro satellite naturale si moltiplicano.

Astrofili, Inaf, l'Istituto nazionale di astrofisica e tanti appassionati del cielo, hanno messo a punto una serie di eventi a tema, serate osservative, mostre, dibattiti e, naturalmente, convegni dedicati proprio all'Apollo 11, la missione spaziale  con a bordo -oltre al comandante Armstrong- anche  Buzz Aldrin e Michael Collins: era il 20 luglio del 1969. Ma a dare spettacolo, oltre alle manifestazioni, sarà anche la Luna visto che per martedì 16 è prevista un'eclissi parziale.

A ROMA
Mercoledì 10
  il Planetario di Roma e l’Istituto nazionale di Astrofisica (dalle 20,30 alla mezzanotte) ha organizzato una rievocazione del famoso sbarco presso l'area archeologica del Circo Massimo. Non mancherà anche il momento dedicato all'osservazione con alcuni telescopi preparati per l'occasione. A far da ciceroni, è proprio il caso di dirlo, saranno gli astronomi e i ricercatori dell’Osservatorio astronomico dell’Inaf di Roma e del Planetario. Spazio anche ad una serie di ospiti illustri che racconteranno i momenti salienti dell’epopea spaziale. Sul palco si alterneranno Gaetano Telesio (direttore generale Inaf), Marco Ciardi (Università di Bologna), Ettore Perozzi (Agenzia spaziale italiana), Angelo Antonelli (Inaf) e Stefano Sandrelli (Inaf).
Altro appuntamento per sabato 20, sempre dalle 20,30 alle 24,  la Sala Gratton dell’Osservatorio astronomico di Roma apre le sue porte peruna serata dedicata all’allunaggio. Prevista l’apertura delle sale storiche con l’esposizione della Luna di Padre Secchi e i disegni di Galilei tratte dal Siderius Nuncius. Si proseguirà con l'osservazione del nostro satellite naturale attraverso il telescopio di Monte Porzio e i telescopi didattici dell’Osservatorio. 
Tutti i giovedì sera di luglio e agosto,  serate a tema all’Arena della Casa del cinema con proiezioni di film sullo spazio che prevedono un’introduzione da parte di un ricercatore e a seguire osservazioni ai telescopi (dalle 23 alle 24).  A Palidoro, invece, martedì 16, il locale Gruppo Astrofili ha organizzato una serata osservativa, per informazioni tel. 334.3612887. Sempre a cura del medesimo gruppo, ma stavolta a Fiumicino (sabato 27 presso la Darsena alle 21), evento in collaborazione con il Comune. Ben quattro conferenze racconteranno sulla Luna e sulla missione Apollo suddivise per tematiche. Anche una dedicata ai bambini. I relatori delle conferenze sono Chiara Elisabetta Tronci, Mara Moriconi, Liam Ferretti e Gabriele Spaziani.


(Villa Mellini, sede dell'Inaf a Monte Mario)

ISOLA DI VENTOTENE
Sabato 20 alle ore 22 va in scena in piazza Castello, nell'ambito di  Appunti emozionati di Astrofisica, “Il curioso caso del dott. Palomar”. Interverranno i ricercatori: Angela Bongiorno,
Marcella di Criscienzo, Silvia Piranomonte e Roberto Bragalone (scrittore)

A NAPOLI
Martedì 16, all’Osservatorio di Capodimonte,  in occasione dell’eclissi parziale di Luna e a quattro giorni dal 50° anniversario dell’allunaggio, Aperitivo Sotto le Stelle dal titolo Stregati dalla Luna con gli astronomi Patrizia Caraveo e Massimo Della Valle. Tra le altre cose si parlerà anche degli sviluppi tecnologici ottenute da quella storica missione. A seguire, aperitivo e osservazione dell’eclisse. Giovedì 25 ultimo appuntamento, a cura di Mariafelicia De Laurentis, con la serata dal titolo All'ombra dei buchi neri. Inoltre fino al 30 settembre è visitabile la mostra Guarda che Luna!  presso la Sala Esposizioni della Biblioteca Nazionale a piazza Plebiscito.

(Antichi strumenti astronomici all'interno dell'Osservatorio di Capodimonte)

IN SARDEGNA
 A Domusnovas, a circa 50 chilometri da Cagliari, venerdì 19, l'evento organizzato all’interno di “Sa Domu ‘e S’Orcu” (La casa dell’orco), un sito archeologico nuragico che ha quasi 4mila anni. Sono previsti laboratorio per bambini Martina sulla Luna con la ricercatrice Silvia Casu e poi anche incontri di storia e archeoastronomia con Gian Nicola Cabizza  (Tra Medioevo e Rinascimento: la Luna di Dante e la Luna di Galileo). Seguiranno le conferenze degli ingegneri dell’Agenzia spaziale italiana Giuseppe Valente e Noemi Iacolina che illustreranno il ruolo della Sardegna nelle future missioni sulla Luna. L'’Associazione Astrofili Sardi guiderà i visitatori scoperta del cielo notturno. I Boes e i Merdules, maschere carnevalesche ancestrali di incredibile fascino provenienti dal paese di Ottana, vicino a Nuoro, faranno da cornice all'intera serata. A Tempio Pausania sabato 13 alle ore 21 allo stadio Manconi La notte della Luna con osservazioni al telescopio. Tornando a sud, a cagliari, a cura del Planetario sono stati organizzati i seguenti eventi in piazza Unione Sarda: domenica 14 alle ore 21 Osservazione del cielo; giovedì 18 alle 18 Laboratori per bambini, astronauta per un giorno; venerdì 19 alle 20 La musica racconta l'uomo sulla Luna e sulle stelle; sabato 20 alle ore 20, 50 anni fa l'uomo sulla Luna mentre il giorno successivo, sempre alle ore 20, Da Gagarin alla Luna (Info tel. 070.6013552). Martedì 16, invece, a Sant'Antioco, serata osservativa dell'eclissi di LUna.

(Boes e Merdules di Ottana alla serata astronomica a Domusnovas)

IN SICILIA
A Palermo, martedì 16, a partire dalle 18, a Palazzo dei Normanni, appuntamento con Destinazione Luna a cura di Laura Daricello. Passeggiate reali e virtuali a Palazzo Reale, tra le stelle del cielo e nei luoghi di atterraggio delle missioni Apollo, accompagnati dagli astronomi dell’Osservatorio astronomico (Ingresso libero, su prenotazione). Sabato 20, dalle 18 presso Villa Filippina in piazza San Francesco di Paola, sempre a Palermo, serata interamente dedicata alla Luna. A Catania, domenica 7 (Museo Diocesano) serata dedicata all’osservazione della Luna, Giove e Saturno che comprende una conferenza sulla storia delle missioni Apollo.


(L'Osservatorio astronomico di Catania)

ABRUZZO
A Teramo, l’Osservatorio astronomico d’Abruzzo (via Mentore Maggini in località Collurania), serata dedicata alla Luna venerdì 19 ore 20. Prevista una conferenza pubblica sul nostro satellite, proiezioni di filmati sull’allunaggio, osservazioni con i telescopi, osservazione del cielo estivo con il puntatore laser e la visita guidata al telescopio Tnt.
A Celano (Aq) c'è, invece, Street Astronomy, l'astronomia per le vie del centro storico, ogni domenica di luglio e agosto, dalle ore 22 alle 1 del mattino (piazza Regina Margherita).
Domenica 7 partono gli incontri e le osservazioni, la prerogativa del progetto "street astronomy", l'astronomia portata per le strade, è quella di avvicinare il telescopio alle persone che, passeggiando per le vie del centro storico, potranno fermarsi e dare un'occhiata dentro l'oculare del telescopio, per osservare la Luna, il pianeta Giove e Saturno, che con i suoi anelli ha fatto sognare intere generazioni. Se qualcuno volesse fotografare gli astri e i pianeti con il proprio cellulare nessun problema,si potrà infatti collegare il telefono al telescopio e portare a casa il souvenir.
Street Astronomy anche anche a Ovindoli, borgo di Santa Jona, borgo di San Potito.
ecco il  programma delle osservazioni: sabato 20  ore 21:30 / 00:30 Santa Jona; sabato 27 ore 21:30 / 00:30 - Ovindoli; lunedì 5 agosto ore 21:30 / 00:30 - San Potito; venerdì 9 agosto ore 21:30 / 00:30 - Ovindoli; domenica 1 settembre ore 21:30 / 00:30 - Santa Jona; sabato 21 agosto. ore 21:30 / 00:30 - Santa Jona.

TOSCANA
Ad Arcetri, nell’ambito delle Notti d’estate ad Arcetri sabato 20 Mille e una Luna: da Giulio Verne a Neil Armstrong e oltre, con John Robert Brucato e Niccolò Bucciantini dell’Osservatorio astrofisico dell’Inaf di Arcetri, e l’autore Pier Luigi Gaspa.

IN EMILIA ROMAGNA
A Bologna, martedì 16 (ore 21.30 Parco di San Donnino), Ciao Luna!, happening scientifico-artistico  con astronomi e  animatori scientifici della Sofos. Simona Sagone leggerà brani che riguardano il nostro satellite e i musicisti Giuseppe Sportaro e Federica Pasquali suoneranno musiche ispirate dal corpo celeste.  Per informazioni Oas. Mercoledì 24  (Villa Chigi) e giovedì 25 (campo sportivo di Loiano), alle  21,30,  visita guidata del cielo. Ingresso libero fino ad esaurimento dei posti. Sempre a Loiano, presso la stazione astronomica, serate osservative del cielo allo storico telescopio Zeiss degli anni ’30. Sulle colline di Bologna, nel Comune di Ozzano dell’Emilia, al bioagriturismo Dulcamara si celebrerà l’anniversario dello sbarco sulla Luna con una conferenza gratuita, aperta a tutti, a cura dell’Inaf, sulla corsa allo spazio. In piazza Maggiore la notte del 20/21 proiezioni di film dal tramonto all’alba.
A Bazzano (Valsamoggia) martedì 16, con ritrovo alle 21,15 in via della Circonvallazione Sud II A, a cura dell'astrofila Serena Papa del gruppo Ipazia donne scienziate, osservazione della Luna e dei pianeti attraverso il telescopio. Al termine cocomerata per tutti. (Info tel. 348.1436355).

IN PIEMONTE
Le Voci della Luna a Pino Torinese, osservazioni al telescopio martedì 9, venerdì 12 e martedì 16 . A Torino, al parco MIrafiori mercoledì 17, serata con Piero Bianucci e Daniele Gardiol. Domenica 21 a Paraloup (Rittana, Cuneo) altra serata osservativa a cura della Fondazione Nuto Revelli.

IN VENETO
A Padova la rassegna Destinazione Lune martedì 16 presenta in  piazza D’Armi del Castello Carrarese e presso la Specola, aperitivo scientifico e l’inaugurazione della mostra Le Lune di Padova. Inoltre, da piazza d’Armi sarà possibile vedere l’eclissi di Luna in streaming, ripresa dalla sommità della Specola.  Giovedì 18  tavola rotonda nell’Aula Magna del Palazzo del Bo Raccontare gli ultimi 50 anni dell’esplorazione spaziale per scrivere i prossimi 50 con l’astronauta Maurizio Cheli, Monica Lazzarin e Roberto Ragazzoni, direttore dell’Osservatorio astronomico dell’Inaf di Padova. Venerdì 19 (Castello Carrarese)  concerto The Planets di Gustav Holst. Sabato 20, sempre al Castello Carrarese, la compagnia Teatro Boxer con un racconto teatrale di fantascienza di questo secolo, 2069: oltre la Luna (Apollo 550) di Andrea Pennacchi e Rossella Spiga. (Info tel. 346-2279789).  Sabato 20 ad Asiago La notte della luna. A cena sotto il cielo di Asiago” (Info tel.0444.396311).

LOMBARDIA
All'Osservatorio astronomico di Brera (Merate), martedì 9 (ore 20,45), serata di osservazione guidata della Luna (Prenotazione obbligatoria telefonando allo 02.2320416)i. Martedì 16, Ilaria Arosio dell’Inaf di Brera, parlerà su Ritorno alla Luna, presso la Biblioteca Civica di Biassono.

L'INIZIATIVA DELL'UNIONE ASTROFILI ITALIANI
Il Programma Nazionale di Ricerca Luna della UAI, nel ricordo del cinquanternario dello sbarco sulla Luna, ha organizzato una campagna osservativa del nostro satellite naturale per lunedì 8. «La scelta della data -si legge nel sito degli astrofili- è stata determinata in base al calcolo delle condizioni di illuminazione solare della zona del Mare Tranquillitatis dove allunarono i primi astronauti, che saranno nella sera dell’8 Luglio pressoché identiche a quelle esistenti nella notte del 21 Luglio 1969».


(La zona dello sbarco dell’Apollo 11, visibili i tre crateri dedicati ai tre astronauti, credits Bruno Cantarella)

enzo.vitale@ilmessaggero.it

 

Ultimo aggiornamento: 13 Luglio, 22:21 © RIPRODUZIONE RISERVATA

LE VOCI DEL MESSAGGERO

Roma, sul tram 8 l'incontro con l'assassino

di Pietro Piovani

Visita i Musei Vaticani, la Cappella Sistina e San Pietro senza stress. Salta la fila e risparmia

Prenota adesso la tua visita a Roma