Dinosauro alato, scoperto il fossile del “drago danzante”: «Specie mai vista prima imparentata col Velociraptor»

Martedì 21 Gennaio 2020
Dinosauro alato, scoperto il fossile del “drago danzante”: «Specie mai vista prima imparentata col Velociraptor»

Lo scheletro fossile del Wulong, o «drago danzante», scoperto una decina d'anni fa nella provincia nord-orientale di Liaoning e custodito nel Museo di Storia Naturale di Dalian, è di un piccolo dinosauro alato e piumato del Cretacico di circa 120 milioni di anni fa, di una specie mai scoperta prima. Lo hanno stabilito alcuni ricercatori americani, del Museo di Storia Naturale di San Diego e dell'Università dello stato del Montana, cinesi del Museo di Dalian e di altre istituti di ricerca, che hanno riportato la scoperta sulla rivista statunitense The Anatomical Record. La specie è stata chiamata Wulong bohaiensis, o «drago danzante», per la posizione in cui si è conservato il fossile.

Ecuador, scoperti resti di specie di dinosauto erbivoro


Secondo i ricercatori lo Wulong, risalente alla prima epoca del Cretacico, era più grande di un corvo ma più piccolo del corvo imperiale, ma con la serie di vertebre della lunghissima coda che ne raddoppiavano la lunghezza complessiva. Il muso del rettile era stretto e pieno di denti affilati, il corpo era ricoperto di piume, con una fila di penne simile a un'ala sia sugli arti superiori che su quelli inferiori e due lunghe creste alla fine della coda e rappresenta, secondo i ricercatori, uno degli anelli che collegano i rettili ai moderni uccelli.


Dinosauro ma con i denti di uno squalo: scoperta una nuova specie di predatore

Il Wulong è imparentato al Velociraptor, vissuto 75 milioni di anni fa, e il suo parente più prossimo è il Microraptor, piccolo e a quattro ali. Il Jehol Biota, l'area dove è stato rinvenuto e che costituisce un ecosistema fossile, copre la parte settentrionale della provincia dello Hebei, la parte occidentale della provincia del Liaoning e la parte sudorientale della Regione Autonoma della Mongolia Interna ed è noto per la diversità dei suoi fossili di piante e animali. Ashley Poust, l'autore principale dello studio, ha affermato che il Jehol Biota è anche uno dei più antichi ambienti ricchi di uccelli, dove uccelli, dinosauri simili a uccelli e pterosauri condividevano tutti lo stesso habitat. Lo Wulong offre uno sguardo su come era la Terra 120 milioni di anni fa e fornisce intuizioni su come i dinosauri siano cresciuti e come fossero diversi dagli uccelli.
 

© RIPRODUZIONE RISERVATA

LE VOCI DEL MESSAGGERO

Con la febbre in aeroporto non si finisce in quarantena

di Mauro Evangelisti

Visita i Musei Vaticani, la Cappella Sistina e San Pietro senza stress. Salta la fila e risparmia

Prenota adesso la tua visita a Roma