Giornata della memoria, cinque film sulla Shoah: dai grandi classici di Hollywood al meglio del cinema europeo

Giovedì 27 Gennaio 2022, 11:51 - Ultimo aggiornamento: 12:23

Il bambino con il pigiama a righe

Straziante al limite dell’insostenibilità, Il bambino con il pigiama a righe - diretto e sceneggiato nel 2008 da Mark Herman, che adatta l’omonimo romanzo di John Boyne - racconta l’olocausto dal punto di vista delle vittime più indifese: i bambini. Al centro della storia c’è Bruno, otto anni, figlio di un ufficiale nazista che durante la seconda guerra mondiale viene casualmente a contatto con un suo coetaneo, Shmuel, detenuto in un campo di concentramento e alla ricerca di suo padre. Un film che offre una luce di speranza – i bambini sono meglio degli adulti – senza rinunciare a spezzare il cuore al pubblico con la violenza più ingiusta, feroce e grande.

© RIPRODUZIONE RISERVATA