Clarence House, la casa dove vive Re Carlo non aprirà al pubblico ad agosto: nessuno vuole lavorarci. Cosa succede nelle residenze reali

Martedì 28 Maggio 2024, 09:25 - Ultimo aggiornamento: 16:40
Clarence House, la casa dove vive Re Carlo non aprirà al pubblico ad agosto: nessuno vuole lavorarci. Cosa succede nelle residenze reali
di Veronica Cursi
1 Minuto di Lettura

Clarence House è la residenza privata di Re Carlo e della regina Camilla, che hanno scelto di usare il più solenne Buckingham Palace solo per le occasioni ufficiali. Dopo cinque anni di chiusura al pubblico, la residenza londinese ufficiale del sovrano avrebbe dovuto ricominciare ad accogliere visitatori il prossimo agosto. Ma la riapertura salta perché manca il personale addetto al suo mantenimento. Ed è colpa della Brexit. Ma cosa è successo? Il piano attuato da Re Carlo per modernizzare la monarchia era quello di aprire al pubblico sempre più residenze private per "umanizzare" le figure reali, avvicinandole ai sudditi. Così, dopo l'apertura del castello di Balmoral, la residenza preferita della compianta Elisabetta II in Scozia, che aprirà dal 1 luglio al 4 agosto e l'annuncio che - sempre in estate - sarà possibile visitare la famosa sala centrale di Buckingham Palace, quella in cui i reali si riuniscono prima di apparire sul balcone, ad agosto doveva riaprire anche Clarence House, una delle dimore meno conosciute della Corona. Ma non sarà possibile.

Meghan e Harry, la villa in California è a rischio: ecco le foto della casa (da 14 milioni) che potrebbero dover lasciare

© RIPRODUZIONE RISERVATA