Vittoria muore a 9 anni tra le braccia dei genitori: «Il nostro angelo è volato in cielo»

Vittoria muore a 9 anni tra le braccia dei genitori: «Il nostro angelo è volato in cielo»
di Marco Corazza
3 Minuti di Lettura
Lunedì 15 Novembre 2021, 15:18 - Ultimo aggiornamento: 16 Novembre, 10:30

Doveva essere un weekend di festa per il compleanno di Vittoria, volata in cielo a 9 anni. Il dramma si è consumato a Portogruaro dove la piccola di casa Cuomo viveva con mamma e papà e i tre fratelli. Ieri mattina l'improvvisa crisi non ha lasciato nessuna speranza per Viki, deceduta tra le braccia dei genitori. «Il mio angelo Viki è volato in cielo. Ti amo cucciola mia». È stata la mamma, Martina Ricetto, a comunicare la morte della figlia attraverso i social network. Un dolore senza fine per mamma e papà, per una morte innaturale. Già, perché nonostante Vittoria soffrisse per una malattia genetica, non è naturale per un genitore vivere la morte di un figlio ancor più quando è in tenera età. Ciononostante Viki ha potuto vivere tra l'affetto di una famiglia che si è spesa per lei, regalandole l'amore più bello.

Salerno, donna incinta muore di Covid a 27 anni: le avevano sconsigliato il vaccino. Morta anche la bambina

Firenze, morto operaio di 51 anni in cantiere: si è ribaltato con lo schiacciasassi forse per un malore

Solidarietà

Grazie a Vittoria la famiglia ha potuto concretizzare diversi progetti solidali che hanno garantito un domani migliore per chi soffre. Un futuro che purtroppo non ci sarà per la bambina portogruarese. Ieri mattina Viki è stata infatti colpita da una crisi che si è rivelata fatale. A casa era arrivata anche l'ambulanza con i sanitari del Suem che non hanno potuto fare nulla per salvare la vita della giovanissima di Portogruaro. Solo sabato per Vittoria c'era stata una giornata speciale per il suo nono compleanno. Moltissimi i messaggi di cordoglio arrivati alla famiglia. Il tuo Viki è stato un viaggio breve - ha ribadito Lucia - ma ha lasciato un segno indelebile nel nostro cuore. Ora sei un nuovo Angelo che è arrivato nella schiera di Dio. Penso con affetto alla famiglia affinché non manchi la forza di superare il dolore un forte abbraccio è solo uno dei tanti messaggi postati sui social. E, ancora, è difficile consolare una mamma per la perdita della propria figlia, il dolore è talmente forte che qualsiasi parola di conforto sembra essere superflua. Gli abbracci e i messaggi di vicinanza per la famiglia di Vittoria sono davvero molti. Portogruaro e Concordia Sagittaria, paese d'origine di mamma Martina, si sono unite per il grave lutto. Anche il mondo dello sport ha portato il proprio messaggio di cordoglio. Una sorella di Viki gioca a volley con il Chions Fiume Volley di serie B2, nel pordenonese, società che ieri ha deciso di non scendere in campo nel match contro l'Estvolley a San Giovanni al Natisone.

I funerali

Il funerale sarà celebrato domani, martedì 16 alle 11, nella Cattedrale di Santo Stefano a Concordia dove stasera alle 19.30 sarà recitato il rosario. La famiglia ha chiesto a chi lo volesse di ricordare la loro piccola con delle offerte che saranno devolute alla ricerca per le malattie genetiche.

© RIPRODUZIONE RISERVATA