Vaccini, positivo nove giorni dopo la seconda dose di Pfizer: il politico Stephen Lynch in quarantena

Vaccini, positivo 9 giorni dopo la seconda dose di Pfizer: il politico Stephen Lynch in quarantena
3 Minuti di Lettura
Lunedì 1 Febbraio 2021, 09:46 - Ultimo aggiornamento: 10:50

Il rappresentante democratico Stephen Lynch è risultato positivo al Covid-19 dopo aver ricevuto entrambe le dosi del vaccino Pfizer. Lo riporatno diversi media americani, tra cui la CNN. Il 65enne membro del Congresso - del Massachusetts - è risultato «positivo al virus venerdì pomeriggio», ha detto la sua portavoce. Lynch ha partecipato all'insediamento del presidente Joe Biden mercoledì scorso. L'ufficio di Lynch ha confermato che l'uomo ha ricevuto la seconda dose prima dell'inaugurazione il 20 gennaio, esattamente 9 giorni prima dunque che il test risultasse positivo.

La Pfizer ha fatto sapere che possono essere necessari «sette giorni prima che la protezione dalla seconda dose entri in azione», ha riferito la NBC 10 Boston. Il vaccino Pfizer è stato giudicato efficace al 95% contro il virus, sebbene non sia stato testato contro le mutazioni che provengono dal Regno Unito e dal Sud Africa.

Vaccino, il calendario regione per regione: la tabella per età

Nella dichiarazione, l'ufficio di Lynch ha fatto sapere che il politico «non ha alcun sintomo». Il democratico si metterà in quarantena e voterà per procura al Congresso nella prossima settimana. Lynch è stato il secondo democratico al Congresso del Massachusetts a risultare positivo in altrettanti giorni. La rappresentante Lori Trahan aveva comunicato giovedì di essere risultata positiva dopo diversi test negativi.

Vaccino, Ue: da AstraZeneca 9 milioni di dosi aggiuntive rispetto alle 31 annunciate

 

© RIPRODUZIONE RISERVATA