Sigaretta elettronica, primo morto a New York: aveva solo 17 anni

Mercoledì 9 Ottobre 2019
Sigaretta elettronica, primo morto a New York: aveva soli 17 anni

È un 17enne del Bronx il primo morto per sigaretta elettronica a New York. Lo ha annunciato il governatore dello stato Andrew Cuomo. Il giovane era stato ricoverato alla fine di settembre per una malattia respiratoria legata allo svapare. Sale così a 19 il numero delle persone morte per avere fumato sigarette elettroniche.

LEGGI ANCHE Sigaretta elettronica gli esplode in tasca: ustioni gravi per una guardia giurata

Cuomo ha anche sottolineato che finora ha ricevuto da parte di medici dello stato di New York 110 rapporti di gravi malattie polmonari in pazienti nella fascia di età compresa tra i 14 ed i 69 anni. Tutti hanno usato e-cig almeno una volta prima di ammalarsi. Lo scorso mese lo stato di New York ha messo al bando le sigarette elettroniche aromatizzate, nel tentativo di frenare il consumo tra gli adolescenti. Secondo il Centers for Disease Control, l'ente governativo che si occupa della salute pubblica, al primo ottobre sono stati confermati 1.080 casi di malattie polmonari legati all'uso della sigaretta elettronica.
 

 

Ultimo aggiornamento: 10 Ottobre, 10:50 © RIPRODUZIONE RISERVATA

LE VOCI DEL MESSAGGERO

La doppia vita dei prof? Basta andare sui social

di Raffaella Troili

Visita i Musei Vaticani, la Cappella Sistina e San Pietro senza stress. Salta la fila e risparmia

Prenota adesso la tua visita a Roma