COVID

Covid, ministra della Cultura francese positiva e ricoverata ed è bufera: «Ha incontrato troppi artisti»

Mercoledì 24 Marzo 2021
Covid, ministra della Cultura francese in ospedale, ma è polemica su come si è contagiata

È in ospedale la ministra della cultura francese Roselyne Bachelot. È stata ricoverata oggi dopo esser risultata positiva al Covid sabato e aver detto sul Twitter che accusava dei «sintomi respiratori». Dal suo entourage fanno sapere che lo stato di salute della 74enne «non desta preoccupazione» e le sue «condizioni sono stabili». Il medico «ha raccomandato una maggiore sorveglianza in ospedale nei prossimi giorni». Bachelot è la seconda ministra francese a essere ricoverata per Covid-19 dopo quella del Lavoro Elisabeth Borne.  È stata nominata lo scorso luglio e ha preso il posto di Frank Riester.

La polemica

Il giorno prima di annunciare la positività al Covid, il quotidiano Liberation ha rivelato che la Bachelot era andata all'Opera di Bastille per assistere alla prima rappresentazione della versione del Faust messa in scena dal tedesco Tobias Kratzer. Uno spettacolo apprezzato e ripreso dalle telecamere di France Television. Senza pubblico, con solo una trentina di persone presenti, tra cui la ministra. Che a fine spettacolo si è recata dietro le quinte per congratularsi con gli artisti. Questo ha generato polemiche. Così come aver incontrato poche ore prima dello show il cantante Michel Sardou per decorarlo della Legion d'Onore, anche se era in attesa di verificare se fosse contagiato. La critica è che, da quando è iniziata l'epidemia, la ministra non ha mai rinunciato agli incontri con gli artisti. E che avrebbe contratto il Covid proprio per l'eccessiva presenza.

Covid, scandalo Norvegia: la premier viola il lockdown e festeggia i suoi 60 anni con due feste. Scatta l'inchiesta

Scoperta nuova variante in India, il ministero: «Trovata in 1 paziente su 5 ed è molto contagiosa»

Vaccini, «imballaggi difettosi»: Hong Kong e Macao annunciano lo stop all'uso di Pfizer

 

 

Ultimo aggiornamento: 12:30 © RIPRODUZIONE RISERVATA