Leucemia, con il trapianto salva la vita alla sorellina: «Ora sono legate per sempre»

Sabato 23 Marzo 2019
Leucemia, con il trapianto salva la vita alla sorellina: «Ora sono legate per sempre»

Il dramma della Leucemia per una bimba di 5 anni di Catania, poi quel dono della sorellina poco più grande: un trapianto per salvarle la vita: «Ora sono legate per sempre». Le bimbe si chiamano Alessia e Arianna, e il loro papà 
ha raccontato a Today quel gesto che le terrà legate per tutta la vita. Si tratta di un trapianto tra sorelline: Arianna, la sorellina maggiore di 8 anni, donerà ad Alessia le sue cellule staminali: è compatibile al 100%.

Torna in classe Matteo, il bimbo guarito da leucemia. Assessore Lazio: «Presto tutela immunodepressi»
MolMed annuncia autorizzazione a sperimentazione cura per leucemia
 

 Alessia, 5 anni, combatte contro la leucemia da ormai due anni: è stata curata all'ospedale di Catania, ma la malattia si è ripresentata. Poi, il viaggio a Roma, all'ospedale pediatrico Bambino Gesù per quel trapianto di midollo osseo che rappresenta l'unica possibilità per continuare a vivere. Prima del trapianto, però, bisogna vincere la malattia.

Il papà delle bimbe dice che Alessia da nove mesi si sottopone a chemio e immunoterapia per poter poi avvicinarsi a quel trapianto che la farà rinascere per la seconda volta. Così, dopo più di due anni di cure, Alessia sarà sottoposta al trapianto per cercare di debellare la leucemia.

"Il trapianto è previsto il 5 aprile - dice il papà delle due bambine a Today -. Ad Arianna abbiamo spiegato tutto con tatto e delicatezza. Ha le sue paure, perché è una bimba anche lei, ma è felicissima di poter salvare la vita alla sua sorellina".

Ultimo aggiornamento: 13:03 © RIPRODUZIONE RISERVATA

LE VOCI DEL MESSAGGERO

Vita spericolata di una mamma quando i figli sono in vacanza

di Raffaella Troili

Visita i Musei Vaticani, la Cappella Sistina e San Pietro senza stress. Salta la fila e risparmia

Prenota adesso la tua visita a Roma