Gemelle siamesi, il padre rifiuta l'operazione per separarle: «Una morirebbe»

Lunedì 5 Agosto 2019
1
Gemelle siamesi, la decisione del papà di non farle operare: «non posso scegliere chi salvare»

È ancora polemica sul caso che sta dividendo l'opinione pubblica della Gran Bretagna. Il padre di Marieme e Ndeye, le due gemelle siamesi nate in Senegal che condividono il fegato, l'apparato digerente e l'intestino, s'è trovato di fronte a una scelta terribile: deve decidere se tentare o meno un'operazione chirurgica molto rischiosa per dividere le piccole. 

LEGGI ANCHE Separate gemelle siamesi unite per la testa dopo circa 50 ore in sala operatoria

LEGGI ANCHE Roma, tornano a casa le gemelline siamesi algerine operate al Bambino Gesù

L'uomo, arrivato a Londra, sembra aver deciso di non farle operare perché una delle due soccomberebbe. Marieme e Ndeye avevano già sorpreso i medici arrivando a compiere tre anni. I medici, infatti, avevano dato loro fin dalla nascita pochi mesi di vita. Questa incredibile storia è stata raccontata in un documentario dalla Bbc.

Secondo i medici, per il momento, è impossibile separale senza mettere a rischio la loro vita. A gennaio i chirurghi del Great Ormond Street Hospital avevano preso in considerazione la possibilità di separare Marieme e Ndeye, ma il padre si è opposto per l'alta percentuale di rischio e ha preferito negare il consenso. «Le mie ragazze continuano a crescere e mi danno tanta gioia», ha affermato Ibrahima Ndiaye.

Nella stessa struttura specializzata londinese una maratona chirurgica in più tempi, durata 50 ore, ha permesso di separare un'altra coppia di gemelle siamesi, Safa e Marwa Ullah, unite per la testa e con i vasi sanguigni fusi insieme. L'intervento, eseguito qualche mese fa, è andato bene, e le bimbe sono in fase di recupero, come hanno fatto sapere qualche settimana fa i sanitari.

Ultimo aggiornamento: 15:16 © RIPRODUZIONE RISERVATA

LE VOCI DEL MESSAGGERO

Romani pronti al rientro ma potrebbero ripensarci

di Mauro Evangelisti

Visita i Musei Vaticani, la Cappella Sistina e San Pietro senza stress. Salta la fila e risparmia

Prenota adesso la tua visita a Roma