Donna tra vita e morte dopo il graffio del gatto di casa. «Choc settico da batterio mangia-carne»

Domenica 3 Novembre 2019 di Alessia Strinati
Donna tra vita e morte dopo il graffio del gatto di casa. «Choc settico da batterio mangia-carne»

LONDRA - Ha un infarto dopo essere stata graffiata dal suo gatto domestico. Shirley Hair, 65 anni, del Regno Unito, ha combattuto tra la vita e la morte a causa di un batterio mangia carne che si sarebbe sviluppato dopo essere stata graffiata dal suo amato gatto domestico Chan. La donna è stata graffiata dell'animale su una mano, il graffio è diventato rosso ma la donna ha pensato che non fosse nulla di grave. Dopo qualche giorno però il suo braccio si è gonfiato e la pelle è diventata nera, così si è rivolta a un medico ed è stata operata con urgenza. Shirley è finita in terapia intensiva, le è stato diagnosticato uno choc settico che aveva colpito anche il suo cuore e i polmoni.

Il cane di casa lo lecca, il padrone 49enne contrae un'infezione: braccia e gambe amputate
 


Zecche, aumentano le infezioni da punture. Il cambiamento del clima è una delle cause

La 65enne, oggi fuori pericolo, si è sottoposta a diversi interventi per guarire dal graffio e alla fine ha deciso di dare via l'animale: «È sempre stato molto dispettoso, ci graffiava e mordeva spesso, il giorno dell'incidente volevo semplicemente fargli una carezza e lui mi ha ferito», ha spiegato la donna al Mirror. Shirley pur volendogli bene ha confessato di non riuscire a continuare a viverci insieme, lasciando che la figlia si prenda cura di lui. 

Mamma toglie una zecca al gatto di casa, viene morsa dal parassita e resta invalida

Ultimo aggiornamento: 18:55 © RIPRODUZIONE RISERVATA

LE VOCI DEL MESSAGGERO

Lozzi e il derby dei Casamonica, da Virginia solo una passerella

di Simone Canettieri

Visita i Musei Vaticani, la Cappella Sistina e San Pietro senza stress. Salta la fila e risparmia

Prenota adesso la tua visita a Roma