CORONAVIRUS

Covid, morto infermiere intubato da 3 mesi: «Ha curato i pazienti fino a quando si è ammalato»

Venerdì 21 Agosto 2020
4
Covid, morto infermiere intubato da 3 mesi: «Ha curato i pazienti fino a quando si è ammalato»
Covid, è morto l'infermiere intubato da 3 mesi: lavorava nel reparto di terapia intensiva dell'ospedale Valduce di Como. Dopo tre mesi di ventilazione artificiale, purtroppo, è morto ieri all'ospedale San Gerardo di Monza Javier Chunga, infermiere di 59 anni di origini peruviane, che lavorava nel reparto di terapia intensiva del Valduce di Como.
 

Ha curato i pazienti Covid fino a quando si è ammalato


Qui ha curato i malati di Covid fino a quando, a maggio, si è ammalato anche lui ed è stato curato per una ventina di giorni nel suo ospedale prima del trasferimento alla terapia intensiva del San Gerardo. «Javier - ha spiegato alla Provincia di Como Mario Guidotti, primario di neurologia del Valduce - è il primo infermiere a lasciarci. Uno dei nostri che si è battuto in prima linea durante i mesi del Covid. Si è fatto in quattro proprio nella terapia intensiva dove lavorava, apprezzato da tutti da tanti anni».


Bollettino Covid Italia: 845 casi e 6 morti. Positivi triplicati in Veneto, boom in Lombardia e Lazio

Coronavirus, Ricciardi: «Se casi salgono a rischio elezioni e riapertura scuole». Poi frena




 

Ospedale Valduce in lutto

 

Le persone che lasciano il segno non conoscono l'oblio, tu Javier sei una di queste.❤ Ti sei sempre dedicato con...

Pubblicato da Ospedale Valduce su Giovedì 20 agosto 2020


  Ultimo aggiornamento: 12:34 © RIPRODUZIONE RISERVATA