Bollettino Covid di oggi 1 aprile, 23.649 casi (4.483 in Lombardia) e 501 morti. Calano terapie intensive. Record di vaccinati in un giorno

Bollettino Covid di oggi 1 aprile
10 Minuti di Lettura
Giovedì 1 Aprile 2021, 17:26 - Ultimo aggiornamento: 2 Aprile, 09:22

Diffuso il bollettino Covid di oggi. Sono 23.649 i positivi al test del coronavirus in Italia nelle ultime 24 ore, secondo i dati del ministero della Salute. Ieri erano stati 23.904. Sono invece 501 le vittime in un giorno (ieri 467). Sono 356.085 i tamponi molecolari e antigenici per il coronavirus effettuati nelle ultime 24 ore in Italia. Ieri i test erano stati 351.221. Il tasso di positività è del 6,6%, in calo dello 0,2% rispetto a ieri, quando era al 6,8%.

In totale i casi da inizio epidemia sono 3.607.083, i morti 109.847. Gli attualmente positivi sono 563.479 (+971 rispetto a ieri), i guariti e dimessi 2.933.757 (+20.712), in isolamento domiciliare ci sono 530.849 persone (+2.462).

Sono 3.681 i pazienti ricoverati in terapia intensiva per Covid in Italia, 29 meno di ieri nel saldo giornaliero tra entrate e uscite - terzo giorno consecutivo di calo -, mentre gli ingressi giornalieri in rianimazione, secondo i dati del ministero della Salute, sono 244 (283 ieri). Nei reparti ordinari sono invece ricoverate 28.949 persone, in calo di 231 unità rispetto a ieri.

Ieri, intanto, sono state somministrate in Italia 282.158 dosi di vaccino anti-Covid, il massimo in un giorno da inizio campagna, più vicino all'obiettivo di 300 mila somministrazioni al giorno fissato nel piano nazionale per la fine di marzo.

Bolzano

Dopo varie settimane, la Provincia di Bolzano torna rosso scuro sulla mappa aggiornata del Centro europeo per la prevenzione e il controllo delle malattie (Ecdc). Si aggiunge a Piemonte, Lombardia, Emilia Romagna, Friuli-Venezia Giulia, Marche, Campania e Provincia di Trento, le altre aree sul territorio nazionale classificate ad alta incidenza di contagio Covid (oltre 500 casi ogni 100 mila abitanti). Per il resto la situazione rispetto alla settimana scorsa è peggiorata sensibilmente in Francia,con buona parte dei dipartimenti in rosso scuro, Belgio meridionale e Olanda settentrionale. Svezia e Polonia sono quasi tutte rosso scure.

Emilia-Romagna

I nuovi casi giornalieri di coronavirus tornano a salire in Emilia-Romagna, attestandosi su 1.809 sulla base di 31.179 tamponi delle ultime 24 ore, mentre il trend in calo prosegue per i ricoveri con circa un centinaio di pazienti in meno negli ospedali: nove in meno nelle terapie intensive (per un totale di 381) e 90 in meno nei reparti Covid (3.337). Le vittime sono 67 e tra queste c'è anche una bimba di 11 anni del Modenese. Si tratta della piccola, gravemente cardiopatica, morta il 26 marzo al Sant'Orsola di Bologna. Nonostante la notizia fosse già circolata, precisa la Regione, il suo decesso è stato inserito soltanto oggi nel report per le verifiche necessarie a confermare in maniera ufficiale la morte per Covid-19. La situazione dei contagi nelle province vede in testa Bologna con 378 nuovi casi più 43 del circondario imolese. Poi Modena (254), Reggio Emilia (228), Ferrara (226), Rimini (201), Ravenna (134), Forlì (123), Cesena (101), Parma (98), Piacenza (23). I malati effettivi ad oggi complessivamente sono 72.359 (-67 rispetto a ieri). La campagna vaccinale prosegue. Alle 16 di oggi risultano somministrate complessivamente 899.759 dosi (di cui 14.408 soltanto oggi). Gli immunizzati con due dosi sono in totale 298.555.

Liguria

Sono 710 i nuovi Covid positivi in Liguria a fronte di 5.458 tamponi antigenici e 2.992 test antigenici processati per un'incidenza pari all'8,40%. I ricoverati sono 719, +9 rispetto a ieri, di cui 71 in terapia intensiva. Le persone decedute segnalate sono 10 di età compresa tra i 72 e i 91 anni (3.889 da inizio pandemia). Il maggior numero di casi positivi si registra nell'Asl3 genovese (302) seguita da Asl2 Savona (175), Asl1 Imperia (148), Asl 5 La Spezia (69) e infine Asl4 con 11 nuovi casi. 5 sono i nuovi positivi non riconducibili alla residenza in Liguria. In isolamento domiciliare ci sono 174 persone mentre i soggetti in sorveglianza attiva sono 7.331. Le vaccinazioni somministrate sono state 303.324 sui 375.880 pari all'81%. Sono state somministrate nelle ultime 24 ore 8.376 dosi di vaccino mRna. 101.519 le persone che hanno ricevuto la seconda dose. Per quanto riguarda AstraZeneca sono state somministrate nelle ultime 24 ore 3.482 dosi. 4 le seconde dosi.

Campania

Sono 2.258 i nuovi casi di coronavirus emersi nelle ultime 24 ore in Campania dall'analisi di 19.536 tamponi molecolari. I sintomatici sono 734. Ieri in Campania sono stati eseguiti anche 4.199 tamponi antigenici. Sono 55 i nuovi decessi inseriti nel bollettino odierno dell'Unità di crisi della Regione Campania, 36 dei quali avvenuti nelle ultime 48 ore e 19 avvenuti in precedenza, ma registrati ieri. Il totale dei decessi in Campania da inizio pandemia sale a 5.418. I nuovi guariti sono 2.571, il totale dei guariti è 241.380. In Campania sono 160 i pazienti Covid ricoverati in terapia intensiva, 1.586 quelli ricoverati in reparti di degenza.

Lazio

Il dettaglio del Lazio, 1.838 casi (900 a Roma) e 33 morti

Toscana

Sono 1.631 i nuovi casi (età media 45 anni, 1.579 con tampne molecolare, 52 da test rapidi antigenici) e 32 i decessi (età media 79,6 anni) per Covid in Toscana nelle ultime 24 ore. I morti totali in Toscana sono saliti a 5.380 vittime. Dall'inizio dell'epidemia in Toscana sono così saliti a 197.005 (+0,8%) i casi di positività, stessa crescita percentuale nelle 24 ore dei guariti (+0,8% pari a 1.278 guariti totali, a tampone negativo) che raggiungono quota 163.197 persone. Gli attualmente positivi sono oggi 28.428 (+1,1% su ieri) di cui 1.849 ricoverati (+24 pazienti, +1,3% su ieri; 265 quelli in terapia intensiva, stabili) mentre gli altri 26.579 pazienti sono in isolamento a casa, poiché presentano sintomi lievi, che non richiedono cure ospedaliere o risultano prive di sintomi (+297 su ieri, +1,1%). Inoltre ci sono 37.727 (- 606 su ieri, - 1,6%) persone, anche loro isolate, in sorveglianza attiva delle Asl, perché hanno avuto contatti con persone contagiate.

Piemonte

L'Unità di Crisi della Regione Piemonte ha comunicato 2.584 nuovi casi di persone risultate positive al Covid-19 (di cui 264 dopo test antigenico), pari al 6,0% dei 43.334 tamponi eseguiti, di cui 29.401 antigenici. Dei 2.584 nuovi casi, gli asintomatici sono 961 (37,2%). I casi sono 357 di screening, 1.558 contatti di caso, 669 con indagine in corso, 59 in Rsa e Strutture Socio-Assistenziali, 143 in ambito scolastico e 2.382 tra popolazione generale. Il totale dei casi positivi diventa quindi 315.892, di cui 25.673 Alessandria, 15.199 Asti, 9.841 Biella, 44.625 Cuneo, 24.504 Novara, 168.820 Torino, 11.965 Vercelli, 11.523 Verbano-Cusio-Ossola, oltre a 1.379 residenti fuori regione, ma in carico alle strutture sanitarie piemontesi. I restanti 2.363 sono in fase di elaborazione e attribuzione territoriale. I ricoverati in terapia intensiva sono 376, invariati rispetto a ieri. I ricoverati non in terapia intensiva sono 3.887(+14 rispetto a ieri). Le persone in isolamento domiciliare sono 30.484 I tamponi diagnostici finora processati sono 3.779.566 (+43.334 rispetto a ieri), di cui 1.361.131 risultati negativi. Sono 28 i decessi di persone positive al test del Covid-19 comunicati dall'Unità di Crisi della Regione Piemonte, di cui 2 verificatisi oggi. Il totale è ora di 10.336 deceduti risultati positivi al virus, 1.474 Alessandria, 641 Asti, 394 Biella, 1.249 Cuneo, 846 Novara, 4.833 Torino, 469 Vercelli, 341 Verbano-Cusio-Ossola, oltre a 89 residenti fuori regione ma deceduti in Piemonte. I pazienti guariti sono complessivamente 270.809 (+2.868 rispetto a ieri), 22.509 Alessandria, 13.291 Asti, 8.721 Biella, 37.189 Cuneo, 21.085 Novara, 144.196 Torino, 10.235 Vercelli, 10.317 Verbano-Cusio-Ossola, oltre a 1.234 extraregione e 2.032 in fase di definizione.

Valle d'Aosta

Nessun decesso e 52 nuovi casi positivi al Covid 19 in Valle d'Aosta che portano il totale complessivo dei contagi da inizio epidemia a 9.350. I casi positivi attuali sono 929 in crescita di 27 unità rispetto a ieri di cui 49 ricoverati in ospedale, nove in terapia intensiva, e 871 in isolamento domiciliare. I guariti sono saliti a 7996, + 25 rispetto a ieri, i tamponi fino ad oggi effettuati sono 96.248 + 926 di cui 14.745 processati con test antigienico rapido. Da inizio epidemia i decessi di persone risultate positive al Covid in Valle d'Aosta sono 425.

Puglia

Nuovo record oggi in Puglia di casi positivi al Covid 19 su un numero di test, rispetto a ieri, leggermente inferiore. Secondo quanto si legge nel bollettino epidemiologico quotidiano stilato dalla Regione sulla base dei dati del Dipartimento della Salute, su 13.293 tamponi per l'infezione da coronavirus, sono emersi 2.369 contagi: 860 in provincia di Bari, 150 in provincia di Brindisi, 131 nella provincia Bat, 562 in provincia di Foggia, 291 in provincia di Lecce, 374 in provincia di Taranto, 5 casi di residenti fuori regione, 4 casi di provincia di residenza non nota sono stati riclassificati ed attribuiti.Ieri i nuovi casi erano 1.962 su 13.847 test. È calato il numero di morti. Oggi sono 36: 19 in provincia di Bari, 6 in provincia di Brindisi, 1 in provincia Bat, 4 in provincia di Foggia, 1 in provincia di Lecce, 5 in provincia di Taranto. Ieri erano 43. In tutto in Puglia hanno perso la vita 4.848 persone. Sono 142.501 i pazienti guariti mentre ieri erano 141.343 (+1.158). Balzo in avanti notevole dei casi attualmente positivi: sono 48.032 mentre ieri erano 46.857 (+1.175). I pazienti ricoverati sono 2.115 mentre ieri erano 2.100 (+15). Il totale dei casi positivi Covid in Puglia dall'inizio dell'emergenza è di 195.381 così suddivisi: 76.561 nella provincia di Bari; 19.075 nella provincia di Bat; 14.243 nella provincia di Brindisi; 36.150 nella provincia di Foggia; 18.425 nella provincia di Lecce; 29.913 nella provincia di Taranto; 688 attribuiti a residenti fuori regione; 326 provincia di residenza non nota. 

Friuli Venezia Giulia

Oggi in Friuli Venezia Giulia su un totale di 11.623 test effettuati sono state riscontrate 720 positività al Covid: 481 da 8.075 tamponi molecolari, con una percentuale di positività del 5,96%; 239 da 3.548 test rapidi antigenici (6,74%). I decessi registrati sono 15. I ricoveri nelle terapie intensive sono 81 (-1) e quelli in altri reparti a 652 (-12). Lo comunica in una nota il vicegovernatore del Friuli Venezia Giulia con delega alla Salute, Riccardo Riccardi. I decessi complessivamente ammontano a 3.322, con la seguente suddivisione territoriale: 708 a Trieste, 1.744 a Udine, 633 a Pordenone e 237 a Gorizia. I totalmente guariti sono 76.197, i clinicamente guariti 3.875, le persone in isolamento 14.083. Dall'inizio della pandemia in Friuli Venezia Giulia sono risultate positive complessivamente 98.210 persone con la seguente suddivisione territoriale: 18.484 a Trieste, 47.438 a Udine, 19.302 a Pordenone, 11.891 a Gorizia e 1.095 da fuori regione.

Calabria

In Calabria ad oggi sono stati sottoposti a test 631.063 soggetti per un totale di 671.400 tamponi eseguiti (allo stesso soggetto possono essere effettuati più test). Le persone risultate positive al Coronavirus sono 47.480 (+522 rispetto a ieri), quelle negative 583.583. Sono questi i dati giornalieri relativi all'epidemia da Covid-19 comunicati dal dipartimento Tutela della Salute, che fanno registrare -2 terapie intensive, +207 guariti/dimessi e 4 morti. Territorialmente, dall'inizio dell'epidemia, i casi positivi sono così distribuiti: Cosenza: casi attivi 5.242 (110 in reparto Ao di Cosenza; 18 in reparto al presidio di Rossano; 15 al presidio ospedaliero di Acri; 18 al presidio ospedaliero di Cetraro; 0 all'Ospedale da Campo; 17 in terapia intensiva, 5.064 in isolamento domiciliare); casi chiusi 9.510 (9.155 guariti, 355 deceduti). Catanzaro: casi attivi 2.521 (59 in reparto all'Ao di Catanzaro; 9 in reparto al presidio di Lamezia Terme; 24 in reparto all'Aou Mater Domini; 12 in terapia intensiva; 2.417 in isolamento domiciliare); casi chiusi 4.413 (4.314 guariti, 99 deceduti). Crotone: casi attivi 956 (41 in reparto; 915 in isolamento domiciliare); casi chiusi 3.120 (3.067 guariti, 53 deceduti). Vibo Valentia: casi attivi 519 (16 ricoverati, 503 in isolamento domiciliare); casi chiusi 3.826 (3.756 guariti, 70 deceduti). Reggio Calabria: casi attivi 1.353 (85 in reparto all'Ao di Reggio Calabria; 13 in reparto al P.o di Gioia Tauro; 5 in terapia intensiva; 1.250 in isolamento domiciliare); casi chiusi 15.661 (15.420 guariti, 241 deceduti). Altra Regione o Stato estero: casi attivi 50 (50 in isolamento domiciliare); casi chiusi 309 (309 guariti). I casi confermati oggi sono così suddivisi: Cosenza 171, Catanzaro 135, Crotone 80, Vibo Valentia 34, Reggio Calabria 102, Altra Regione o Stato estero 0. Dall'ultima rilevazione, le persone che si sono registrate sul portale della Regione Calabria per comunicare la loro presenza sul territorio regionale sono in totale 450. Nel conteggio sono compresi anche i due pazienti di Bergamo trasferiti a Catanzaro, mentre non sono compresi i numeri del contagio pervenuti dopo la comunicazione dei dati alla Protezione Civile. Sei decessi che nei giorni scorsi sono stati inseriti a Catanzaro, oggi vengono inseriti nell'Asp di provenienza (Cosenza).

Sardegna

Sono 45.854 i casi di positività al Covid-19 complessivamente accertati in Sardegna dall'inizio dell'emergenza. Nell'ultimo aggiornamento dell'Unità di crisi regionale sono stati rilevati 351 nuovi casi e quattro decessi (1.238 in tutto). In totale sono stati eseguiti 1.012.513 tamponi, con un incremento di 7.247 test rispetto al dato precedente. Il rapporto casi positivi-tamponi segna per l'Isola un tasso di positività del 4,8%. Sul fronte ospedali, sono 236 i pazienti attualmente ricoverati in reparti non intensivi (+14), mentre restano 34 quelli in intensiva. Le persone in isolamento domiciliare sono 14.384. I guariti sono complessivamente 29.770 (+90), mentre le persone dichiarate guarite clinicamente sono 192. Sul territorio, dei 45.854 casi positivi complessivamente accertati, 11.580 (+125) sono stati rilevati nella Città Metropolitana di Cagliari, 7.119 (+47) nel Sud Sardegna, 3.797 (+13) a Oristano, 9.053 (+80) a Nuoro, 14.305 (+86) a Sassari.

Basilicata

In Basilicata sono 190 i nuovi casi di positivi al Sars Cov-2 (178 sono residenti) su un totale di 1.388 tamponi molecolari e sono 2 i decessi. Lo rende noto la task force regionale con il consueto bollettino riferito alle ultime 24 ore. Le persone decedute sono cittadini di Abriola e Potenza. I Comuni con più casi di nuovi contagi sono Matera (33) e Potenza (25). Si registra un 'cluster' nell'ospedale Madonna delle Grazie, con almeno 15 casi finora rilevati tra degenti e sanitari e altri tamponi sono in corso di esecuzione e processamento, a seguito della positività rilevata ad un paziente trasferito dall'otorinolaringoiatria alla terapia intensiva (inizialmente era stato ricoverato con tampone negativo). I lucani guariti o negativizzati sono 90, di cui 50 a Potenza e 10 a Matera. Aggiornando i dati complessivi, i lucani attualmente positivi salgono a 4.609 (+86), di cui 4.416 in isolamento domiciliare, mentre sono 14.087 le persone residenti in Basilicata guarite dall'inizio dell'emergenza sanitaria e 431 quelle decedute. Per la vicenda dell'ospedale di Matera sono in aumento i ricoverati nelle strutture ospedaliere lucane, sono 193 (+9): al San Carlo di Potenza 35 nel reparto di malattie infettive, 31 in pneumologia, 11 in medicina d'urgenza, 4 in terapia intensiva e 19 in medicina interna Covid; all'ospedale Madonna delle Grazie di Matera 34 nel reparto di malattie infettive, 20 in pneumologia, 30 in medicina interna Covid e 9 in terapia intensiva. Lieve calo del numero dei posti letto occupati in terapia intensiva, da 14 a 13. Dall'inizio dell'emergenza sanitaria sono stati analizzati 282.117 tamponi molecolari, di cui 259.968 sono risultati negativi, e sono state testate 168.803 persone.

© RIPRODUZIONE RISERVATA