Anziano dimesso dall'ospedale muore «per un’infezione contratta in corsia»: era in attesa del tampone

Anziano dimesso dall'ospedale muore «per un infezione contratta in corsia»: era in attesa del tampone
2 Minuti di Lettura

Un uomo di 85 anni, dimesso dall'ospedale dopo una sospetta polmonite, sarebbe «morto per un’infezione contratta in corsia»: l'anziano era in attesa del tampone. E la Procura ha disposto l'autopsia dopo la denuncia dei figli dell'85enne. L'anziano, che era ospite di una casa di cura nel Riminese, sarebbe morto per un'infezione contratta in ospedale, per cui la Procura ha disposto l'autopsia, eseguita sabato scorso.

Covid, virus può resistere fino a 28 giorni sulle superfici: dai cellulari alle banconote dove sopravvive di più

Covid, Speranza: «Stop alle feste» Il Cts: «Per la guarigione basterà solamente un tampone negativo»

Sospetta polmonite

Come riporta il Corriere Romagna di oggi, il pensionato era stato ricoverato per una sospetta polmonite e in attesa di tampone è deceduto qualche giorno dopo essere stato dimesso. A denunciare l'accaduto, su cui indagano i carabinieri della sezione giudiziaria di Rimini, i figli dell'anziano.

 
Video

Lunedì 12 Ottobre 2020, 11:08 - Ultimo aggiornamento: 11:34
© RIPRODUZIONE RISERVATA