Alzheimer, sperimentazione selvaggia sui malati: «Molecole dagli effetti ignoti». Scandalo in Francia

Venerdì 20 Settembre 2019
1
Sperimentazioni cliniche "selvagge" sui malati di Alzheimer a Poitiers (Francia). Sconcerto in Francia dove molecole dagli effetti ignoti sono stati sperimentate su almeno 350 malati di Parkinson o Alzheimer, in parte ricoverati nell'abbazia Sainte-Croix. Intervistata questa mattina da France Inter, la ministra della Salute, Agnès Buzyn, ha denunciato un «pesante errore» e si è detta «affranta e inorridita» per quanto accaduto nei pressi di Poitiers.

Farmaco anti-aging è efficace, rimosse le cellule invecchiate con un «cocktail»
Alzheimer, un cortometraggio con la voce di "Robin Williams" per promuovere la ricerca

«Ci saranno delle sanzioni», ha promesso la ministra, mentre l'agenzia francese del farmaco (Afm) ha sporto denuncia. I test «selvaggi» sono stati condotti nel quadro della struttura Fonds Josefa, di cui uno dei maggiori responsabili è il professore Henri Joyeux, già criticato dalla comunità scientifica, in particolare, per le sue posizioni anti-vaccini. Intervistato dalla stampa francese, quest'ultimo ha assicurato che quanto accaduto «non ha nulla a che vedere con un test clinico», ma si è rifiutato al momento di dirne di più. 

 
Ultimo aggiornamento: 12:07 © RIPRODUZIONE RISERVATA

LE VOCI DEL MESSAGGERO

Chiamare il 112 svedese e scoprire che è peggio di quello di Roma

di Pietro Piovani

Visita i Musei Vaticani, la Cappella Sistina e San Pietro senza stress. Salta la fila e risparmia

Prenota adesso la tua visita a Roma