Green pass, tutte le regole dal 15 ottobre: dal lavoro pubblico (senza sospensione) al privato

Mercoledì 22 Settembre 2021, 15:11 - Ultimo aggiornamento: 23 Settembre, 10:20

 

Magistrati

Il pass sarà obbligatorio per accedere a tribunali e uffici giudiziari anche per i magistrati ordinari, amministrativi, contabili, militari e onorari, i componenti delle commissioni tributarie. Anche in questo caso il controllo spetta al datore di lavoro: chi è senza pass risulta assente ingiustificato e si vedrà sospeso lo stipendio. Per chi viene trovato senza la certificazione scatta l'illecito disciplinare, sanzionato, per i magistrati ordinari, ai sensi dell'articolo 12 comma 1 del decreto 23 febbraio 2006 n.109, ossia con l'irrogazione di una sanzione non inferiore alla censura, e per tutti gli altri secondo i rispettivi ordinamenti di appartenenza. Dall'obbligo sono esclusi avvocati e gli altri difensori, i consulenti, i periti e gli altri ausiliari del magistrato estranei alle amministrazioni della giustizia, i testimoni e le parti del processo. L'esclusione, dice la relazione illustrativa al decreto «deriva dall'esigenza di chiarire che l'intervento intende regolare solo il rapporto tra l'amministrazione e i suoi dipendenti».

 

 

© RIPRODUZIONE RISERVATA