COVID

Vaccino Covid, Ricciardi: «Sarà valutato per la sicurezza, se funziona dico sì all'obbligo»

Lunedì 23 Novembre 2020
5
Vaccino Covid, Ricciardi: «Sarà alutato per la sicurezza, se funziona dico sì all'obbligo»

Vaccino contro il Covid, sull'obbligo «per il momento ho consigliato al ministro di prevedere la volontarietà per gli adulti» ma «se capissimo che serve il 90-95% di copertura per ottenere l'immunità di gregge, senza la quale ci troveremmo di fronte alla necessità di dover bloccare la produttività e la mobilità per il Paese, si potrebbe, per cause di forza maggiore, valutare anche l'obbligo. Dobbiamo aspettare che le aziende presentino ufficialmente i dati all'Ema e alla Fda e i loro dati spero siano confermati dall'autorizzazione ufficiale». Ma «non c'è dubbio che il vaccino contro il Covid sarà valutato come tutti i vaccini nel passato, in primis per sicurezza e poi per la capacità protettiva».

Covid, «uno spray nasale combatte il virus»: la sperimentazione australiana

Unità di crisi del Lazio: mancano oltre 500.000 vaccini antinfluenzali, diffidata la Sanofi Pasteur

Vaccino Covid, Oxford: «Il nostro efficace in media al 70%, a regime ottimale al 90%». Capacità di 3 miliardi di dosi

 

Lo ha detto Walter Ricciardi, professore di Igiene dell'Università Cattolica e consulente del ministero della Salute, durante Agorà, su Rai 3. «Credo che - ha concluso - se viene adeguatamente spiegato che questo vaccino è sicuro e che è l'unico modo per tornare alla normalità, la gente si convinca».

 

 

Ultimo aggiornamento: 19:41 © RIPRODUZIONE RISERVATA