Vaccino AstraZeneca, lo studio: efficace nel ridurre del 67% la trasmissione del coronavirus

Vaccino AstraZeneca, lo studio: efficace nel ridurre del 67% la trasmissione del coronavirus
2 Minuti di Lettura
Mercoledì 3 Febbraio 2021, 14:24 - Ultimo aggiornamento: 14:25

Il vaccino sviluppato dall’Università di Oxford e da AstraZeneca avrebbe una sostanziale efficacia nel ridurre la trasmissione da coronavirus, oltre a proteggere dalla forma grave del Covid-19. Lo studio dei ricercatori britannici è il primo a documentare l’utilità di un vaccino contro i contagi.

I ricercatori hanno misurato l’impatto del virus effettuando ogni settimana il tampone ai pazienti che hanno accettato di partecipare alla ricerca. Bene, tra le persone vaccinata è stato riscontrato il 67 per cento di riduzione del contagio. Lo studio, contenuto in un testo che deve ancora essere verificato come previene la prassi, sostiene che il vaccino AstraZeneca può ridurre la trasmissione della malattia di due terzi. 

AstraZeneca, il colosso farmaceutico che sta sperimentando il vaccino anti-Covid

l ministro della Sanità britannico, Matt Hancock, ha definito “ottimo” il risultato della ricerca. «questo dovrebbe non solo rassicurare tutti sul fatto che questo vaccino funziona nel tenerci al sicuro, ma che ci impedisce anche di trasmettere il virus ad altri».

I ricercatori hanno riscontrato - monitorando le persone in esame per i tre mesi successivi all’inoculazione - che una singola dose del vaccino è efficace al 76 per cento nel prevenire di contrarre il Covid-19. 

 

© RIPRODUZIONE RISERVATA