Hai scelto di rifiutare i cookie

La pubblicità personalizzata è un modo per supportare il lavoro della nostra redazione, che si impegna a fornirti ogni giorno informazioni di qualità. Accettando i cookie, ci aiuterai a fornire una informazione aggiornata ed autorevole.

In ogni momento puoi modificare le tue scelte tramite il link "preferenze cookie" in fondo alla pagina.
ACCETTA COOKIE oppure ABBONATI a partire da 1€

Sigaretta elettronica, sale a 16 il numero delle vittime

Sigaretta elettronica
2 Minuti di Lettura
Mercoledì 2 Ottobre 2019, 16:20 - Ultimo aggiornamento: 17:26

Sale a 16 negli Stati Uniti il bilancio dei morti per malattie legate alle sigarette elettroniche. Lo riportano i media. Gli ultimi due casi si sono verificati in Virginia e New Jersey. La scorsa settimana i Centers for Disease Control and Prevention, la massima autorità sanitaria federale, aveva annunciato che ci sono 805 casi confermati di malattie associate al fumo delle e-cig in 46 stati Usa e nelle Isole Vergini americane. Sconosciuta la causa dell'epidemia, ma si segnala che oltre il 75% dei pazienti hanno consumato il Thc, il principio attivo della marijuana.

LEGGI ANCHE Sigaretta elettronica gli esplode in tasca: ustioni gravi per una guardia giurata



Intanto la Turchia ha deciso di vietare totalmente le sigarette elettroniche. Lo ha annunciato il ministro della Salute di Ankara, Fahrettin Koca, spiegando che l'esecutivo sta lavorando a un pacchetto norme al riguardo. «Ci sarà anche un nuovo approccio nel definire gli spazi aperti e chiusi» dei locali, ha anticipato il ministro, criticando il fatto che bar e ristoranti destinano spesso le loro aree migliori ai fumatori. Il presidente Recep Tayyip Erdogan conduce da anni una determinata campagna contro il consumo di alcol e tabacchi. Di recente, Ankara ha anche introdotto multe per chi fuma in macchina, sia conducenti che passeggeri.

© RIPRODUZIONE RISERVATA