Pandemia Covid, un italiano su 3 «a rischio stress cronico, più colpite le donne». La ricerca degli psichiatri

Pandemia Covid, un italiano su 3 «a rischio stress cronico, più colpite le donne». La ricerca degli psichiatri
3 Minuti di Lettura
Domenica 14 Febbraio 2021, 11:44 - Ultimo aggiornamento: 11:54

Non è solo una questione di salute fisica, ma anche mentale. La pandemia lascia infatti i suoi segni profondi sulla psiche, rischiando di compromettere anche a lungo termine - fino a 30 mesi - benessere e salute mentale. A rischio è un italiano su 3 e le più esposte sono le donne. È il quadro che emerge da una revisione sistematica della Società Italiana di Psichiatria (SIP) degli studi pubblicati sul tema Covid e salute mentale, a un anno dalla scoppio della pandemia di Covid-19. Diversi lavori condotti in Italia, Spagna, Cina, India, Irlanda e Israele hanno valutato la presenza di sintomi della Sindrome post traumatica nella popolazione generale, e nel complesso è stata riscontrata una incidenza del 30%.

«Covid, la vitamina D riduce le morti per il virus del 60%». Nuove speranze dallo studio spagnolo

Varianti Covid, un vaccino universale «pronto entro un anno»: è l'arma per sconfiggere il Covid

Ad essere colpiti sono non solo i pazienti guariti dal virus, gli operatori sanitari e le famiglie delle vittime, ma tutte le persone che anche solo indirettamente stanno subendo i colpi di un anno di coronavirus. «Nessuno sarà più se stesso come prima. Un anno di emergenza da Covid - avvertono gli psichiatri - rischia di sviluppare uno stress cronico, il cosiddetto disturbo da stress post-traumatico, che può lasciare segni perduranti nel tempo, o addirittura irreversibili, in tutte le persone che anche solo indirettamente stanno subendo il fardello emotivo di un anno di pandemia». Il disturbo interesserebbe maggiormente le persone con meno di 50 anni e le donne, molto probabilmente per un sovraccarico legato al ruolo di caregiver da bilanciare con il lavoro e la gestione della casa.

«Covid, la variante inglese scoperta in un quinto dei casi italiani». La verità dai test delle Regioni

Covid, scoperta a Trieste nuova mutazione in una bimba: «Ma è più pericolosa per gli adulti»

Covid, con le varianti cambiano i sintomi: dal mal di testa ai brividi, le 4 spie del contagio

 

© RIPRODUZIONE RISERVATA