INFLUENZA

Influenza aviaria, focolaio in Bulgaria: abbattuti migliaia di violatili

Martedì 18 Febbraio 2020
Influenza aviaria, focolaio in Bulgaria: abbattuti migliaia di violatili

Focolaio di aviaria in Bulgaria. L'Agenzia bulgara per la sicurezza alimentare (Bfsa) ha identificato il primo focolaio di influenza aviaria in Bulgaria per quest'anno. La presenza del virus H5N8 è stata confermata in un allevamento di anatre nei pressi della città di Rakovski, nel sud del Paese. Al momento della registrazione dell'epidemia avvenuta ieri, nella fattoria erano allevate 5.830 anatre, e l'intero allevamento sta per essere sottoposto all'eutanasia.

Coronavirus, la Cambogia fa sbarcare 2000 passeggeri: tra loro una donna infetta e 5 italiani

È stata istituita una zona di protezione di 3 km e una zona di monitoraggio di 10 km attorno alla fattoria. Nella prima zona ci sono 25 allevamenti di pollame (136.669 anatre) e nella zona di 10 chilometri gli allevamenti sono 24 (167.349 anatre e 127.550 galline). L'ultimo focolaio di influenza aviaria in Bulgaria era stato registrato nell'aprile dello scorso anno, informa la Bfsa.

Coronavirus, domani inizia lo sbarco della Diamond Pricess: «Turisti vogliono tornare a casa»
Coronavirus, la Cina sterilizza il denaro per evitare la diffusione del contagio
 

 

© RIPRODUZIONE RISERVATA

LE VOCI DEL MESSAGGERO

Roma deserta, i controlli e la storia di Marta abbandonata in strada dai vigili (come in una favola)

di Pietro Piovani