Fecondazione, boom richieste choc:«Vorrei un figlio musicista o sportivo»

Venerdì 13 Febbraio 2015
Nei centri Usa per la fecondazione assistita iniziano le richieste per bimbi “su misura” con caratteristiche particolari come l'attitudine allo sport o l'orecchio musicale. Lo ha affermato durante il convegno “The new era of Pgs application” a Roma, Richard Scott della divisione di Embriologia riproduttiva della Rutgers University. «Sono venuti da me dei genitori che volevano un figlio giocatore di basket - racconta Scott - o una figlia con quoziente intellettivo maggiore di 200. Ognuno di questi tratti dipende da decine di geni, ci vorrebebro migliaia di embrioni per selezionarne uno. Non è possibile dal punto di vista tecnico. Oltre che eticamente inaccettabile. Ci sono però compagnie che stanno studiando il modo di produrre migliaia di gameti a partire dalle staminali, a quel punto si avrebbero migliaia di embrioni da cui, in teoria, scegliere quelli voluti. Questo è inaccettabile per i tratti somatici, ma sono molte di più le coppie con rischiesta legate alla salute, con l'assenza di geni che aumentano il rischio di malatie. Il discorso è diverso, servirebbero regole che stabiliscono i limiti».

In qualche caso le caratteristiche fisiche possono, però, già essere determinate. «un esempio è il esso del nascituro - aggiunge Scott - ma anche l'orecchio musicale dipende da solo tre geni. In altri paesi, soprattutto in Asia, si fa già e so in particolare di una coppia che l'ha ottenuto».

In Italia la legge 40 impone il divieto di selezione degli embrioni a scopi eugenetici, e pratiche di questo tipo sono espressamente vietate dalla carta dei diritti Ue. Molto diverso è il caso di diagnosi preimpianto per prevenire malattie che, come sottolinea anche Scott, hanno implicazion etiche diverse. Ultimo aggiornamento: 15 Febbraio, 21:12 © RIPRODUZIONE RISERVATA

LE VOCI DEL MESSAGGERO

Roma, sul tram 8 l'incontro con l'assassino

di Pietro Piovani

Visita i Musei Vaticani, la Cappella Sistina e San Pietro senza stress. Salta la fila e risparmia

Prenota adesso la tua visita a Roma