ANTICORPI MONOCLONALI

Covid, anticorpi monoclonali: da gennaio sperimentazione allo Spallanzani e a Verona

Sabato 26 Dicembre 2020
Covid, anticorpi monoclonali: da gennaio sperimentazione allo Spallanzani e a Verona

Spallanzani e Centro di Ricerche Cliniche di Verona a un passo dai test clinici con anticorpi monoclonali per il trattamento del Covid. Lo ha reso noto Andrea Paolini, direttore generale della Fondazione Toscana Life Sciences: «L'anticorpo monolocale che abbiamo selezionato come frutto della ricerca di laboratorio condotta nei mesi scorsi dal MAD (Monoclonal Antibody Discovery) Lab, è stato prodotto da Menarini Biotech di Pomezia e siamo adesso davvero a un passo dall'avvio delle prove cliniche, previsto per i primi di gennaio».

Vaccino Covid: protezione, effetti collaterali, immunità di gregge: tutto quello che non sappiamo

Cosa sono i Mab

Gli anticorpi monoclonali (generalmente abbreviati con la sigla Mab) sono molecole biologiche in grado di riconoscere e neutralizzare una certa proteina, chiamata antigene. I Mab sono quindi degli anticorpi creati in laboratorio attraverso la fusione di una cellula che produce anticorpi (chiamata linfocita B) e una cellula - trasformata - che ha la capacità di produrre anticorpiQuanto alla sperimentazione italiana, Paolini ha spiegato come verrà attuata - allo Spallanzani di Roma - la fase che servirà a testare l'efficacia e l'attendibilità della nuova cura al coronavirus: «La fase 1, che verificherà la sicurezza della terapia sarà svolta su persone sane e condotta dall'Istituto Spallanzani di Roma e dal Centro di Ricerche Cliniche di Verona».

 

Ultimo aggiornamento: 30 Dicembre, 14:45 © RIPRODUZIONE RISERVATA