CORONAVIRUS

Covid, ex capo servizi segreti inglesi: «Coronavirus è stato creato in laboratorio»

Giovedì 4 Giugno 2020
Covid, ex capo dei servizi segreti inglesi: «Il coronavirus è stato creato in laboratorio»

Il coronavirus sarebbe stato creato in laboratorio e ne sarebbe uscito per un errore. La teoria (che per ora non ha trovato riscontri scientifici) è stata confermata da Sir Richard Dearlove, ex capo dei servizi segreti inglesi (MI6), in un'intervista al quotidiano britannico Telegraph. L'uomo ha citato una ricerca norvegese-britannica in cui si parla di un incidente di laboratorio che avrebbe poi portato allo scoppio della pandemia.

LEGGI ANCHE --> La medicina predittiva vede il futuro, Big Data per isolare contagi e prossime pandemie
Wuhan torna a sorridere: nessun positivo al Covid-19 su 10 milioni di test. Spagna, zero morti per secondo giorno

La ricerca in questione non è ancora stata pubblicata ma pare che lo studio mostrerebbe delle prove che attestino che la sequenza genetica del virus non provenga da un pipistrello, come asserito fino ad ora, ma da un laboratorio. Sir Richard Dearlove sostiene che gli scienziati cinesi avrebbero compiuto degli esperimenti sui pipistrelli finché il Covid non è uscito dal laboratorio di Wuhan, certamente a causa di un incidente.

LEGGI ANCHE --> Wuhan, la direttrice del laboratorio sotto accusa: «Il coronavirus non viene dal nostro istituto»

Lo scienziato spiega che all'interno del dna del virus sarebbero state inserite manualmente delle "sezioni" e afferma che il vaccino che si sta sperimentando sarebbe quindi inutile, visto che si basa su studi fraintesi. Ora l'attenzione si concentra su questo documento, su cui però ancora non ci sono certezze e ad insospettire è anche il fatto che uno dei firmatari dello studio ha chiesto che venga tolto il suo nome per non perdere credibilità.
 


 

Ultimo aggiornamento: 18:51 © RIPRODUZIONE RISERVATA