Hai scelto di rifiutare i cookie

La pubblicità personalizzata è un modo per supportare il lavoro della nostra redazione, che si impegna a fornirti ogni giorno informazioni di qualità. Accettando i cookie, ci aiuterai a fornire una informazione aggiornata ed autorevole.

In ogni momento puoi modificare le tue scelte tramite il link "preferenze cookie" in fondo alla pagina.
ACCETTA COOKIE oppure ABBONATI a partire da 1€

Coronavirus, appello dalla Francia: siete malati? No a ibuprofene, sì paracetamolo

Coronavirus, appello dalla Francia: siete malati? No a ibuprofene, sì paracetamolo
2 Minuti di Lettura
Sabato 14 Marzo 2020, 13:19 - Ultimo aggiornamento: 17:35

Prendere farmaci anti-infiammatori, contenenti ibuprofene o cortisone ad esempio, «potrebbe essere un fattore aggravante dell'infezione» nei malati di coronavirus: È l'avvertimento del ministro della Salute francese, Olivier Véran.

Un appello in verità diretto in particolare ai medici e a quei malati che sono in autoisolamento perché non necessitano di cure particolari. Chi è in questa situazione è comunque seguito dai medici.

Coronavirus, via libera dell'Aifa al farmaco anti-artrite efficace su 3 pazienti e a un antivirale: test in 5 centri
Coronavirus, il farmaco anti-artrite allo studio dell'Aifa. Spallanzani: «Lo sperimentiamo anche noi»

«Prendere anti-infiammatori (ibuprofène, cortisone...) - ha scritto Véran su Twitter - potrebbe essere un fattore aggravante dell'infezione. In caso di febbre, prendete del paracetamolo (fra i più diffusi Tachipirina e Acetamol, ndr). Se siete già sotto anti-infiammatori o in caso di dubbio, chiedete consiglio al vostro medico».

© RIPRODUZIONE RISERVATA