CORONAVIRUS

Coronavirus, l'immunologo: «Nel sangue dei centenari un'arma segreta»

Lunedì 30 Marzo 2020

Nel sangue dei centenari potrebbe esserci un' "arma segreta" contro il coronavirus. A dirlo all'AdnKronos Salute e l'immunologo e medico di Medicina interna al San Martino di Genova, che ha curato la signora Lina, guarita a 102 anni. «Quello di Lina, guarita a 102 anni da Covid-19 e già tornata a casa dopo due settimane in ospedale, è un caso eccezionale ma non unico. C'è il signor P. di Rimini», classe 1919, nato ai tempi della Spagnola, «ma ci sono stati anche un paio di casi simili in Cina, come mi hanno confermato dei colleghi cinesi.

Coronavirus, gli esperti: «Il rallentamento dei casi positivi si consolida» Sileri: «Picco tra 7-10 giorni, più tamponi»
Coronavirus, 11 medici morti in due giorni: il totale sale a 61

«La mia convinzione è che nel sistema immunitario dei centenari che hanno brillantemente superato l'infezione si celi un'arma: sono meglio attrezzati contro il virus. Non appena sarà possibile, chiederemo alla signora un pò di sangue per capire meglio» il segreto dei centenari.
 

 

Ultimo aggiornamento: 16:56 © RIPRODUZIONE RISERVATA

LE VOCI DEL MESSAGGERO

Roma deserta, i controlli e la storia di Marta abbandonata in strada dai vigili (come in una favola)

di Pietro Piovani