Il caffè prima di andare a dormire? Non disturba il sonno: sono l'alcool e la nicotina a tenere svegli

Mercoledì 7 Agosto 2019
1
Il caffè prima di andare a dormire? Non disturba il sonno: sono l'alcool e la nicotina a tenere svegli

Bere un caffè prima di andare a dormire non incide sul sonno. O, se lo fa, il suoi effetti sono comunque minori rispetto a quelli di alcol e nicotina. È la sorprendente scoperta di uno studio condotto dai ricercatori della Florida Atlantic University, di Harvard, di Emory e del Mississippi Medical Center.

LEGGI ANCHE Coldiretti, afa procura insonnia a 12 milioni di italiani

Dalla ricerca è emerso che bere alcolici entro quattro ore dal sonno ha molte più probabilità di interrompere il sonno rispetto alla caffeina. La nicotina,poi, risulta ancor più fortemente associata all'insonnia, in particolare se fumata la sera. Per quanto riguarda il caffè, invece, gli studiosi non hanno trovato alcun legame significativo con l'insonnia. 

La ricerca, che ha seguito 785 afroamericani per circa 14 anni, è particolarmente illuminante per coloro che soffrono d'insonnia, apnea notturna e altri disturbi legati al sonno. Ad ogni persona è stato dato un sensore da polso per monitorare il sonno, nonché un diario per annotare come dormivano, come si sentivano e cosa mangiavano, fumavano o bevevano di notte. 

Anche dopo aver controllato altri fattori che avrebbero potuto influenzare il loro sonno - come l'età, il sesso, la struttura fisica, gli impegni del giorno successivo ecc. - la caffeina è risultata aver un impatto davvero limitato sui disturbi del sonno. Dopo aver bevuto, invece, quasi tutti gli intervistati segnalavano regolarmente notti insonni, con picchi decisivi  se la persona beveva più vicino al momento di coricarsi. Niente rispetto alla nicotina, però. Coloro fumavano tendevano a dormire, in media, 43 minuti in meno rispetto ai loro omologhi non fumatori.   

© RIPRODUZIONE RISERVATA

LE VOCI DEL MESSAGGERO

Vacanze con i figli: ostaggi della trap in auto e pure delle dritte degli youtuber

di Raffaella Troili

Visita i Musei Vaticani, la Cappella Sistina e San Pietro senza stress. Salta la fila e risparmia

Prenota adesso la tua visita a Roma