Vaccino, l'Agenzia per il farmaco: «Da ogni flacone Pfizer pronte 6 dosi di siero e non 5»

Vaccino, l'Agenzia per il farmaco: «Da ogni flacone Pfizer pronte 6 dosi di siero e non 5»
3 Minuti di Lettura
Martedì 29 Dicembre 2020, 11:40

All'indomani del vax-day, arrivano i "numeri" dell'operazione vaccinale messa in campo in Italia. Da ogni flaconcino di vaccino anti-Covid di Pfizer-Biontech è possibile ottenere 6 dosi e non 5: a precisarlo è l'Agenzia italiana del farmaco (Aifa) sul suo sito.

Vaccino: prenotazione, copertura, effetti collaterali, tempi: tutte le domande (e le risposte)

Vaccino Covid, «Io, chirurgo, rimandato a casa: spettava a me la fiala di De Luca»

La dose di vaccino per ogni persona è di 0,3 millimetri, che deve essere estratta in condizioni asettiche e utilizzando siringhe di precisione adeguate, da un flaconcino di vaccino che contiene 2,25 millimetri, dopo la diluizione prevista con soluzione di cloruro di sodio allo 0,9%. In questo modo, spiega la Sifo (Società italiana di farmacia ospedaliera), «con mille fiale potranno essere trattate 6000 persone invece che 5000».

Vaccino, emergenza neve complica distribuzione in Italia

«In questo modo - aggiunge Sifo - si rende più vasta e capillare fin da subito la copertura vaccinale e realizzando anche un'economia di scala non indifferente: ogni centro abilitato alla vaccinazione dei cittadini italiani deve esserne consapevole ed agire di conseguenza».

 

Dal canto suo l'Aifa rende noto: «Con l'obiettivo di utilizzare tutto il prodotto disponibile in ciascun flaconcino ed evitare ogni spreco, in accordo con quanto stabilito dalla Commissione Tecnico Scientifica dell'Agenzia, si evidenzia che, fermo restando la necessità di garantire la somministrazione del corretto quantitativo di 0.3 millimetri a ciascun soggetto vaccinato attraverso l'utilizzo di siringhe adeguate, è possibile disporre di almeno 1 dose aggiuntiva rispetto alle 5 dosi dichiarate nel Riassunto delle caratteristiche del prodotto». Eventuali residui di flaconcini diversi, anche dello stesso numero di lotto, non dovranno invece essere mescolati.

© RIPRODUZIONE RISERVATA