COVID

Vaccino, Scaccabarozzi: «Potremmo avere le dosi per tutti in estate»

Mercoledì 16 Dicembre 2020
Vaccino, Scaccabarozzi: «Potremmo avere le dosi per tutti in estate»

Il vaccino anti Covid potrebbe arrivare per tutti entro l'estate. Lo dice il presidente di Farmindustria Massimo Scaccabarozzi, in un'intervista rilasciata ai microfoni di Rtl«Avremo più vaccini in circolazione contemporaneamente. Il problema saranno i tempi, arriveranno un pò scaglionati, non a caso il governo sta facendo una pianificazione per darlo prima alle persone più a rischio ma entro l'estate potremmo avere il vaccino per tutta la popolazione», così Scaccabarozzi intervistato a Rtl.

Covid Roma, i contagi scendono, ma lentamente: tre settimane per vedere i primi effetti del Dpcm

Le dichiarazioni

Poi ha continuato: «Dal punto di vista della sicurezza mi sento di rasserenare tutti, ci sono 200 prototipi, sei sono arrivati in fondo e sono al vaglio delle agenzie regolatorie che sono una garanzia, valutano man mano che i dati arrivano. I vaccini che avremo saranno garantiti, saranno sicuri ed efficaci. Prima di dare l'autorizzazione avranno studiato tutti i rapporti preparati, nella fase 3 che è quella di sperimentazione sull'essere umano, studiati su decine e decine di migliaia di persone».

Covid, il Lazio prepara la fase-tre: negli ospedali 500 letti in più

 

Quanto ai problemi legati alla conservazione, il presidente di Farmindustria ha chiarito che la «catena del freddo» non ha mai rappresentato un problema per le varie tipologie di vaccini anti coronavirus. Infatti, solo uno di questi necessita una conservazione a -70°: tuttavia, chi si occupa del trasporto in sicurezza e della conservazione/distribuzione sono proprio le aziende stesse. Sono quindi ben preparate per gestire il processo.

Poi Scaccabarozzi ha concluso, ottimista: «Non abbiamo mai avuto prima nella storia un risultato simile in un tempo simile e devo dire che la scienza ha fatto passi da gigante, abbiamo visto una corsa senza precedenti, non tra aziende ma contro il tempo, una straordinaria collaborazione della comunità scientifica internazionale che ha fatto sì che i tempi si accorciassero. Siamo a un punto che non avremmo mai immaginato, i vaccini stanno arrivando, tutti hanno collaborato per arrivare in tempi rapidissimi».

Il laboratorio di Taranto

E a proposito della conservazione dei vaccini anti Covid, a Taranto, nel laboratorio per trapianti in Ematologia dell'ospedale Moscati c'è un congelatore Platlab da 500 litri a tre celle. Lo ha dichiarato l'Asl di Taranto parlando a proposito di alcune notizie sui centri pugliesi di smistamento e distribuzione. Inoltre l'Asl ha confermato «l'impegno della Protezione Civile Regionale, già esplicitato ripetutamente, a sostenere il fabbisogno con altri congelatori». Tuttavia, l'ospedale di Taranto sembra essere l'unico degli 11 centri a non essere provviso di congelatori: a tal proposito, il consigliere regionale Renato Perrini (FdI) aveva chiesto chiarezza.

© RIPRODUZIONE RISERVATA