ASTRAZENECA

Vaccino, AstraZeneca chiede autorizzazione all'Ema. L'Ue: «Da aprile la consegna di più dosi»

Martedì 12 Gennaio 2021
Vaccino, AstraZeneca chiede autorizzazione all'Ema. L'Ue: «Da aprile consegne di più dosi»

Vaccini anti-Covid, la corsa continua. L'Ema ha dichiarato che AstraZeneca e l'Università di Oxford hanno presentato un'offerta formale per l'autorizzazione del loro vaccino contro il coronavirus e che una decisione potrebbe arrivare entro il 29 gennaio. Lo si legge in un comunicato. 

Vaccino Covid, furbetti in fila a Napoli respinti dai medici: «Speravamo nelle dosi avanzate»

Covid, Oms: niente immunità di gregge nel 2021. Varianti, rischio ondata di casi e ricoveri

«La consegna delle dosi di vaccini sarà più ricca a partire da aprile. Nel secondo trimestre arriveranno molte dosi. Nel primo trimestre non sono tutte quelle che avremmo voluto, ma sono quelle che abbiamo negoziato», dice la direttrice generale del dipartimento salute e sicurezza alimentare della Commissione Ue, l'italiana Sandra Gallina, a capo dei negoziati con le case farmaceutiche, in un intervento al Parlamento europeo.

«Buone notizie. AstraZeneca ha presentato il dossier all'Agenzia europea del farmaco (Ema) per far autorizzare il suo vaccino in Ue. L'Ema valuterà la sicurezza e l'efficacia del vaccino. Una volta che il vaccino avrà ricevuto un parere scientifico positivo, lavoreremo a tutta velocità per autorizzare l'uso in Europa». Così la presidente della Commissione Ue, Ursula von der Leyen, su twitter.

 

Covid, a Pechino tornano in lockdown 500 mila persone: test di massa per azzerare i rischi di un focolaio

Covid, focolaio in Rsa di Prato: tra i contagiati 21 avevano ricevuto il vaccino. L'Asl: «Malattia in incubazione prima di dose»

Vaccino Covid, cosa bisogna fare per essere vaccinati? La guida categoria per categoria: tutte le risposte

Ultimo aggiornamento: 09:56 © RIPRODUZIONE RISERVATA