Hai scelto di rifiutare i cookie

La pubblicità personalizzata è un modo per supportare il lavoro della nostra redazione, che si impegna a fornirti ogni giorno informazioni di qualità. Accettando i cookie, ci aiuterai a fornire una informazione aggiornata ed autorevole.

In ogni momento puoi modificare le tue scelte tramite il link "preferenze cookie" in fondo alla pagina.
ACCETTA COOKIE oppure ABBONATI a partire da 1€

"Insieme per la pelle", parte la campagna itinerante per la prevenzione del melanoma

"Insieme per la pelle", parte la campagna itinerante per la prevenzione del melanoma
di Giovanni Del Giaccio
3 Minuti di Lettura
Venerdì 11 Marzo 2022, 18:53 - Ultimo aggiornamento: 13 Marzo, 09:37

Prima edizione di "Insieme per la pelle", una campagna di prevenzione contro il melanoma organizzata da Medicilio - una start-up innovativa specializzata nel portare esami medici al domicilio del paziente - e l'Associazione italiana malati di melanoma (Aimame). Si comincia domenica 13 marzo a Pellezzano, piccolo centro in provincia di Salerno, ma presto sarà reso noto il calendario delle iniziative che si svolgeranno in  Campania, Abruzzo, Lazio e Lombardia.

Sono proprio i centri con meno abitanti ad avere maggiori difficoltà di accesso a prestazioni mediche specialistiche, come in questo caso quelle dermatologiche. Se si aggiunge che secondo i dati del sindacato Anaao Assomed - che rappresenta i medici dirigenti - mancheranno da qui al 2025 almeno 16.500 specialisti in Italia, è chiaro che alcune prestazioni saranno più difficili da avere 

E' anche per questo che parte il "roadshow" della dermatologia, con l'intento di promuovere la cultura della prevenzione contro il melanoma offrendo gratuitamente esami di controllo dei nei in collaborazione con Aimame

 I casi di melanoma - un tumore della pelle - in Italia sono infatti in crescita, sia tra gli uomini che tra le donne: secondo i dati dell'Associazione italiana di oncologia medica, in termini di frequenza, questo tipo di tumore è il secondo tra gli uomini al di sotto dei 50 anni e il terzo tra le donne; i casi sono aumentati in modo rilevante negli ultimi dieci anni, con un +15% rispetto al 2011. Il primo appuntamento è presso la Villa Comunale di Coperchia, Via Eroi di Nassiriya, dalle 9.30 alle 14.

 «L’idea del programma itinerante verte intorno a due valori fondanti di Medicilio: la prevenzione e l’inclusione. La nostra realtà nasce infatti proprio con l’intento di abbattere ogni barriera, che non consente a tutte le persone di avere la medesima facilità di accesso alle prestazioni sanitarie. Uno dei divari più difficili da colmare è proprio quello tra chi vive in un piccolo comune e chi in una grande città, con infinite offerte e possibilità» - commenta Mattia Perroni, fondatore di Medicilio.

«La pelle è il ‘vestito’ più importante che abbiamo e dobbiamo prendercene cura come merita - dichiara Giovanna Niero, presidente di Aimame - Ci sono delle pratiche di prevenzione e di osservazione che dovrebbero entrare a far parte della vita quotidiana, ma che ancora troppo spesso vengono ignorate. La conseguenza è che molte volte si arriva tardi alla diagnosi di melanoma. Per questo, ogni iniziativa che può avvicinare anche solo una persona alla prevenzione è fondamentale, soprattutto considerando che ancora oggi assistiamo a una disparità geografica rispetto all’accesso alla rete di associazionismo oltre che di servizi sanitari».

© RIPRODUZIONE RISERVATA