COVID

Covid, la strage dei medici: «Già 300 morti per il virus, ora bisogna vaccinare tutti i camici bianchi»

Sabato 23 Gennaio 2021
1
Covid, la strage dei medici: «Già 300 morti per il virus, ora bisogna vaccinare tutti i camici bianchi»

La strage dei dottori. «Non vogliamo più essere chiamati eroi, pretendiamo fatti concreti per tutelare la nostra salute: vaccinare ora tutti i medici». Il presidente della Fnomceo, la Federazione nazionale degli Ordini dei Medici Chirurghi e Odontoiatri, Filippo Anelli, chiede a Governo e Regioni di proteggere i medici nel giorno in cui raggiungono quota 300 i camici bianchi vittima di Covid. Quasi la metà, 120,sono scomparsi a partire da ottobre, nella seconda ondata. È «necessario quanto prima che tutti i medici siano vaccinati. Ogni medico iscritto all'Albo ha il diritto-dovere di vaccinarsi per proteggere sè stesso ed i pazienti».

Covid, paziente (zittito dall'infermiera) su Fb: «Se crepo guardateci chiaro». E muore a 68 anni

Trecento medici deceduti per Covid, «mentre esercitavano la loro professione: un numero veramente spropositato, una vera e propria strage in questa pandemia, un prezzo altissimo - afferma Anelli - che la professione medica e odontoiatrica ha pagato per garantire la salute di tutti». «Avevamo pensato che, nella prima fase della pandemia - sottolinea - la loro morte fosse legata alla carenza dei dispositivi, alla mancata applicazione o attuazione dei protocolli di sicurezza; ma la strage è continuata anche nella seconda fase, anche in questi ultimi giorni». E allora, conclude Anelli, «credo che sia necessario quanto prima che tutti i medici siano vaccinati: consideriamo il vaccino il miglior dispositivo di sicurezza». 

Le cifre

Sono, ad oggi, «solamente 790.251 le dosi di vaccino somministrate agli operatori sanitari, su un totale di 1.312.275. Ben 397.583 dosi sono state invece iniettate a personale non sanitario e non appartenente alle altre aree a rischio come ad esempio quelle degli ospiti delle Rsa e degli over 80. E' inaccettabile vedere persone che non svolgono un'attività così rischiosa essere sottoposte al vaccino e osservare una larga parte della professione medica non ancora vaccinata», conclude Anelli.

«Ho paura di prendere il virus»: un papà si fa dimettere dal reparto Covid e muore a casa pochi giorni dopo

Vaccino, medico Usa muore dopo 16 giorni: macchie rosse sotto mani e piedi, improvvisa patologia del sangue

Covid Abruzzo, torna negativo e telefona ai parenti: «Sono felice». Samuele, 61 anni, muore poco dopo

Morto per Covid in un mese a 52 anni: «Carlo era sportivo e non aveva malattie»

 

 

Ultimo aggiornamento: 11:53 © RIPRODUZIONE RISERVATA