Hai scelto di rifiutare i cookie

La pubblicità personalizzata è un modo per supportare il lavoro della nostra redazione, che si impegna a fornirti ogni giorno informazioni di qualità. Accettando i cookie, ci aiuterai a fornire una informazione aggiornata ed autorevole.

In ogni momento puoi modificare le tue scelte tramite il link "preferenze cookie" in fondo alla pagina.
ACCETTA COOKIE oppure ABBONATI a partire da 1€

Fiumicino, testato il primo trasporto di medicinali con drone: l'accordo firmato da Regione Lazio ed Enac

Il progetto voluto da Nicola Zingaretti verrà avviato nel 2023

Regione Lazio: droni a servizio del sistema sanitario
3 Minuti di Lettura
Martedì 5 Luglio 2022, 14:33

Droni per il trasporto di medicinali. Il Presidente della Regione Lazio, Nicola Zingaretti e il numero uno di Enac (Ente Nazionale per l'Aviazione Civile), Pierluigi Palma hanno firmato questa mattina un nuovo protocollo d'intesa che avrà inizio a partire dal 2023 per i successivi tre anni. La svolta tecnologica rientra all'interno del progetto "Mobilità Aerea Avanzata". Il Lazio, una delle prime regioni italiane ad avvalersi di questo speciale supporto aereo, avrà a disposizione una piccola flotta di droni che verranno usati per accelerare interventi che richiedono tempestività rapide, non solo per quanto riguarda il trasporto di medicinali ma anche organi e plasma.

Attivazione per i posti nelle Rsa pubbliche: a Rieti ne spettano 80

Fiumicino, drone trasporta materiale medico in centro

Dopo l'intesa tra Regione ed Enac, questa mattina nella "sand box" (un'area per i voli sperimentali) di Fiumicino in collaborazione con l'azienda Leonardo e AdR (Aeroporti di Roma), è stata realizzata la prima simulazione di volo con uno dei droni a propulsione elettrica che verranno messi a disposizione a partire dall'anno prossimo. Il volo ha simulato un trasporto straordinario di materiale biomedicale dall'aeroporto fino al centro di Roma tramite una modalità di controllo automatico, per cui il drone non necessita di una guida da remoto. La partecipazione di Leonardo a questo progetto, volto a incrementare la tempestività d'intervento in ambito sanitario, permetterà di sviluppare processi tecnologici sempre più efficienti fino alla data d'avvio del programma. AdR inoltre sta lavorando attivamente per progettare strutture a terra per i mezzi a decollo verticale, i cosiddetti vertiporti, così da facilitare l’avvio operativo di questo tipo di servizio.

Omicron, quarta dose agli over 70? Con il boom di contagi il governo adesso ci pensa

L'Enac apre alle altre regioni

Il progetto avviato da Enac, che vedrà protagonista la Regione Lazio a partire dal prossimo anno, mira in realtà a incrementare l'efficienza dell'intervento sanitario anche nel resto d'Italia. L’obiettivo è quello di migliorare la qualità della vita dei cittadini tramite l'uso del mezzo aereo. Quando si parla di Mobilità Aerea Avanzata si intende un vero e proprio percorso di crescita tecnologica, in fase di sviluppo, ma che in breve tempo potrà consentire il trasporto ottimale e in sicurezza di persone, merci e forniture mediche avvalendosi del mezzo aereo elettrico, innovativo e sostenibile. Questo permetterà non solo di ridurre i tempi di trasporto ma anche le emissioni.

© RIPRODUZIONE RISERVATA