Hai scelto di rifiutare i cookie

La pubblicità personalizzata è un modo per supportare il lavoro della nostra redazione, che si impegna a fornirti ogni giorno informazioni di qualità. Accettando i cookie, ci aiuterai a fornire una informazione aggiornata ed autorevole.

In ogni momento puoi modificare le tue scelte tramite il link "preferenze cookie" in fondo alla pagina.
ACCETTA COOKIE oppure ABBONATI a partire da 1€

Villa Mafalda, «la chirurgia ortopedica robotica è il futuro»: i risultati della tecnica innovativa nella clinica romana

Villa Mafalda, «la chirurgia ortopedica robotica è il futuro»: i risultati della tecnica innovativa nella clinica romana
2 Minuti di Lettura
Martedì 26 Ottobre 2021, 10:26

«Abbiamo abbondantemente superato le sessanta procedure nei primi 9 mesi dall’acquisto del sistema robotico Mako». Cos il Presidente della clinica romana Villa Mafalda, prof. Paolo Barillari, nel corso della tavola rotonda a Palazzo Merulana in cui si è discusso del primo traguardo raggiunto con la chirurgia ortopedica robotica nella struttura.

 

«La chirurgia ortopedica robotica è il futuro»

«La nostra è stata la prima clinica privata a Roma a investire in questa tecnologia e per noi e i nostri Professionisti è stata una vera sfida. Crediamo fortemente in questo progetto e attendiamo le applicazioni future, spalla e colonna, che daranno un grande contributo anche alla chirurgia protesica della spalla e della colonna», le parole di Barillari. La tavola rotonda è stata moderata dalla Dott.ssa Maria Rita Montebelli, già vincitrice del Premio giornalistico AIOM, e sono intervenuti il Prof. Francesco Bove, il Prof. Vincenzo Campagna, il Prof. Manlio Caporale, il Prof. Fabio Rodia, rispettivamente primari di ortopedia e traumatologia dell’ INI di Grottaferrata, dell’Ospedale Militare di Roma Celio, dell’Ospedale di Tivoli e del CTO di Roma, nonché il Dott. Alessandro Todesca dell’ICOT di Latina e Michele D’Amato dell’Istituto Ortopedico Rizzoli di Bologna, tutti operatori presso la Casa di Cura Villa Mafalda.

© RIPRODUZIONE RISERVATA