Un nemico nascosto in cucina: lo strofinaccio. Fonte di troppi batteri, ecco i rischi

Lunedì 11 Giugno 2018
C'è un nemico nascosto in cucina: è lo strofinaccio. Infatti, è una delle potenziali cause di intossicazioni alimentari. E' quanto emerge da una ricerca dell'Università di Mauritius che è stata presentata ad Asm microbe, l'incontro annuale dell'American Society for Microbiology. Il 49% degli asciugamani da cucina che sono stati analizzati ha avuto una crescita batterica che è aumentata in relazione a diversi fattori, dal numero delle persone presenti in famiglia agli eventuali bimbi che scorrazzano per casa.

Gli strofinacci per uso polivalente (che servono per asciugare le stoviglie e le mani, tenere gli utensili caldi, asciugare o pulire le superfici) avevano un numero di batteri maggiore rispetto agli asciugamani monouso. Quelli umidi, inoltre, avevano un numero di batteri superiore a quelli asciutti. Dei campioni risultati positivi per la crescita batterica, il 36,7% ha sviluppato coliformi, il 36,7% gli enterococchi e il 14,3% gli stafilococchi aurei. Il rischio di avere i coliformi (genere di cui fa parte anche l'Escherichia coli, normale flora dell'intestino rilasciata nelle feci) era più alto negli asciugamani umidi rispetto a quelli asciutti, negli asciugamani multiuso rispetto a quelli monouso e nelle famiglie che avevano una dieta non vegetariana.

La presenza di Escherichia coli è il segno di possibili contaminazioni fecali e della mancanza di condotte igieniche. La presenza di questi potenziali agenti patogeni negli asciugamani da cucina indica, secondo gli studiosi, che potrebbero essere responsabili di contaminazioni che causano intossicazioni alimentari.
© RIPRODUZIONE RISERVATA