Linfoma, per i pazienti incontri e opuscoli
firmati dall'Ail

Sabato 28 Marzo 2015 di Antonio Caperna
Favorire la conocenza del linfoma di Hodgkin, promuovendo attività, momenti ed occasioni di interscambio e confronto tra mdici e pazienti, attraverso seminari.
E' l'obiettivo del progetto “Sostegno” promosso dall'Associazione italiana contro le leucemie, i linfomi e il mieloma con il contributo non condizionato di Takeda Italia. (www. ail.it).«Gli incontri costituiranno un'occasione unica di confronto con gli specialisti del settore e di condivisione delle dievrse esperienze tra malati, familiari o chi se ne prende cura quotidianamente - spiega Franco Mandelli, presidente nazionale Ail e profssore emerito di Ematologia all'università La Sapienza di Roma - E' un modo differente di dare risposte a coloro che, in prima persona o indirettamente, sono interessati dalla patologia. Un aiuto finalizzato a migliorare l'approccio ai linfomi anche attraverso l'utilizzo di utili strumenti di approfondimento e d'informazione».

E' stata realizzata una serie di opuscoli di sostegno sugli aspetti quotidiani e pratici della vita di chi è affetto da linfoma. I titoli della collana spaziano dal “Conoscere la malattia: il linfoma di Hodgkin” al “come gestire i possibili effetti indesiderati delle cure e della maalttia: capelli, cute e apparato ginecologico” e al “A chi rivolgersi in caso di necessità”. Questo kit per il paziente è disponibile sia presso la sede nazionale dell'Ail, sia nelle 81 sezioni provinciali.

La presentazione del progetto ai pazienti sarà sabato mattina 28 marzo dalle 10 alle 13 nella sala convegni Ail, in via Casilina 5 Roma. Ultimo aggiornamento: 31 Marzo, 01:03 © RIPRODUZIONE RISERVATA