COVID

Johnson&Johnson: «Crediamo in profilo benefici-rischi positivo del vaccino». Aggiornate le linee guida

Giovedì 15 Aprile 2021
Johnson&Johnson: «Crediamo nel profilo benefici-rischi positivo del vaccino». E intanto aggiorna le linee guida

L'azienda farmaceutica Johnson&Johnson ha aggiornato le linee guida del proprio vaccino anti-Covid. È quanto comunicato dopo la sospensione in Europa delle dosi a seguito della segnalazione di alcuni casi di rare trombosi.

Vaccini, le autorità americane rinviano la decisione su Johnson & Johnson

«Per ragioni di massima cautela, i CDC e la FDA hanno raccomandato una pausa nell'uso del nostro vaccino. Abbiamo preso la decisione di ritardare proattivamente il lancio del vaccino in Europa e di sospendere le vaccinazioni in tutti gli studi clinici del vaccino di Janssen contro il COVID-19, mentre allo stesso tempo stiamo aggiornando le linee guida per i ricercatori e i partecipanti» è quanto si legge nel comunicato.

Germania, +30mila contagi in 24 ore: «Terapie intensive al collasso». Sì al vaccino J&J «ma con cautela»

Paul Stoffels, vicepresidente del comitato esecutivo e chief scientific officer di Johnson&Johnson, ha dichiarato: «La sicurezza e il benessere delle persone che utilizzano i nostri prodotti è la nostra massima priorità, e supportiamo fermamente il riconoscimento dei segnali e i sintomi di questo evento estremamente raro per assicurare una diagnosi corretta, un trattamento appropriato e una rapida segnalazione da parte degli operatori sanitari».

Vaccini, Figliuolo: "Entro giugno altre 6,8 milioni di dosi Pfizer" 

Il vicepresidente ha poi concluso: «Continuiamo a credere nel profilo benefici-rischi positivo del nostro vaccino. Riconosciamo la valutazione del Comitato consultivo e continueremo a collaborare con medici e autorità sanitarie globali».

Ultimo aggiornamento: 13:17