Dimentichi le cose? Niente paura, gli smemorati sono più intelligenti: lo dice la scienza

Martedì 30 Luglio 2019

Mai come nell’ultimo decennio, la capacità di essere multitasking, prendere decisioni in pochi secondi e fare più cose contemporaneamente è richiesta nel mondo del lavoro ma si applica anche costantemente nella vita di tutti i giorni, dunque può capitare di dimenticare dettagli, appuntamenti o oggetti in un periodo di sovraccarico mentale. Ma non c’è da preoccuparsi, perché la scienza ha stabilito che gli smemorati, chi tende a dimenticare, sono più intelligente della media. Ecco come lavora il cervello e perché dimenticare non è un male.

LEGGI ANCHE: >>  Bevi acqua ogni 45 minuti, ecco cosa succederà al tuo cervello

© RIPRODUZIONE RISERVATA

LE VOCI DEL MESSAGGERO

Gli straordinari delle maestre con gli stracci per pulire l’aula

di Pietro Piovani

Visita i Musei Vaticani, la Cappella Sistina e San Pietro senza stress. Salta la fila e risparmia

Prenota adesso la tua visita a Roma