Covid Italia, bollettino di oggi 18 giugno: 1.147 nuovi casi e 35 morti. Cts: «Curva tra le più basse in Ue»

Covid Italia, bollettino di oggi 18 giugno: 1.147 nuovi casi e 35 morti
7 Minuti di Lettura
Venerdì 18 Giugno 2021, 17:55 - Ultimo aggiornamento: 19:34

Covid Italia, il bollettino di oggi 18 giugno 2021. Sono 1.147 i positivi al test del coronavirus in Italia nelle ultime 24 ore, secondo i dati del ministero della Salute. Ieri erano stati 1.325. Sono invece 35 le vittime in un giorno, mentre ieri erano state 37. Sono i dati del bollettino odierno del ministero della Salute che registra anche 35 decessi (-2) e un tasso di positività dello 0,5% (-0,2%). In Sicilia sono stati rilevati 170 nuovi casi, nel Lazio 147 e in Lombardia 114. Gli attualmente contagiati scendono a 92mila (oltre 6mila in meno) dei quali 89mila in isolamento domiciliare, 2.680 ricoverati con sintomi (-208) e 416 in terapia intensiva (-28). Sono 7.648 le persone dimesse o guarite.

Stato di emergenza, cosa significa la proroga: dai vaccini allo smart working, ecco le misure

 

Curva tra le più basse dell'Ue

«Siamo in una situazione di controllo, però attività come il tracciamento e l'individuazione precoce dei casi è cruciale e il fatto di avere meno casi non deve farci allentare l'attenzione», ha aggiunto Brusaferro. «La curva epidemica nel nostro Paese è tra le più basse a livello dei principali paesi Ue. C'è una decrescita dei casi in tutte le Regioni e cominciano ad essere numerosi i comuni dove non ci sono stati casi nelle ultime settimane». «Importante intervenire rapidamente per individuare i casi, ciò proprio perchè l'incidenza dei casi è in diminuzione. L'età media di chi contrare l'infezione continua a decrescere e si colloca a 37 anni e scende a 55 anni l'età media dei ricoveri e 61 anni di chi accedere alla terapia intensiva. Tra i 75 e 78 anni l'età media dei decessi. Il tasso di mortalità continua a decrescere al crescere della copertura vaccinale».

Brusaferro: «Curva in discesa. Aumentano i comuni italiani senza casi di Covid»

Casi provenienti dall'estero

«Ci sono segnali in alcune regioni di casi di positività di persone che provengono da altre regioni o dall'estero. Rt è ora a 0,69 a livello nazionale, quindi si mantiene una stabilità rispetto alle settimane precedenti, mentre decresce ancora la saturazione dei posti letto in terapia intensiva». «Il rischio è basso in tutte le Regioni e l'incidenza è ieri sera a 16.7: quindi quasi tutte le regioni hanno raggiunto la zona bianca con incidenza inferiore a 50 da più di tre settimane. Tale incidenza consente il tracciamento sistematico dei casi».

TOSCANA

 In Toscana sono 67 i nuovi casi di contagio da Covid (65 confermati con tampone molecolare e 2 da test rapido antigenico), che portano il numero totale a 243.747 dall'inizio dell'emergenza sanitaria da coronavirus. I nuovi casi sono lo 0,03% in più rispetto al totale del giorno precedente. I guariti crescono dello 0,1% e raggiungono quota 233.436 (95,8% dei casi totali). Oggi sono stati eseguiti 6.232 tamponi molecolari e 9.264 tamponi antigenici rapidi, di questi lo 0,4% è risultato positivo. Sono invece 5.039 i soggetti testati oggi (con tampone antigenico e/o molecolare, escludendo i tamponi di controllo), di cui l'1,3% è risultato positivo.

VENETO

Prosegue senza scossoni la discesa dei contagi Covid e dei dati ospedalieri legati all'epidemia in Veneto. I nuovi casi di positività nelle ultime 24 ore sono stati 72. Il report delle vittime resta fermo a 11.601, il dato di ieri. Lo riferisce il bollettino della Regione. Il numero totale degli infetti sale a 424.925. Negli ospedali scendono giorno dopo giorno i dati dei ricoveri: sono 317 (-48) i posti letto occupati da malati Covid in terapia intensiva sono 43 (-2).

LAZIO

Oggi su quasi 9mila tamponi nel lazio (-312) e oltre 15mila antigenici per un totale di oltre 24mila test, si registrano 147 nuovi casi positivi (+28), i decessi sono 3 (-5), i ricoverati sono 337 (-31). I guariti 564, le terapie intensive sono 77 (-4). Il rapporto tra positivi e tamponi e’ al 1,6%, ma se consideriamo anche gli antigenici la percentuale scende al 0,6% i casi a Roma citta’ sono a quota 94.

CAMPANIA

Sono 107 i nuovi casi di coronavirus emersi ieri in Campania dall'analisi di 6.926 tamponi molecolari. Nel bollettino odierno dell'Unità di crisi della Regione Campania sono inseriti 8 nuovi decessi, 4 avvenuti nelle ultime 48 ore e 4 avvenuti in precedenza, ma registrati ieri. In Campania sono 22 i pazienti Covid ricoverati in terapia intensiva, 314 i pazienti Covid ricoverati in reparti di degenza.

PUGLIA

Risalgono leggermente i nuovi casi di Covid 19, oggi in Puglia, superando nuovamente e di poco quota 100, a fronte di un lievissimo rialzo dei test. In lieve risalita i decessi. Sempre intenso il ritmo dei guariti e pertanto anche gli attuali positivi decrescono fino a scendere sotto quota 10 mila. Ancora in calo i ricoverati. Come si osserva nel bollettino epidemiologico quotidiano, stilato dalla Regione sulla base delle informazioni del dipartimento Promozione della Salute, su 6.893 tamponi, sono stati rilevati oggi 106 contagi: 23 in provincia di Bari, 25 in provincia di Brindisi, 7 nella provincia Bat, 19 in provincia di Foggia, 12 in provincia di Lecce, 20 in provincia di Taranto, 1 caso di provincia di residenza non nota. Un caso di residente fuori regione è stato riclassificato ed attribuito.

SARDEGNA

Sono 57.096 casi di positività al Covid-19 complessivamente accertati in Sardegna dall'inizio dell'emergenza. Nell'ultimo aggiornamento dell'Unità di crisi regionale sono stati rilevati otto nuovi casi, due nella provincia di Sassari, quattro nella Città Metropolitana di Cagliari e due rispettivamente nelle province di Nuoro e del Sud Sardegna. Eseguiti 2.231 test. Il tasso di positività è dello 0,3 per cento. Non si registrano nuovi decessi (1.485 in tutto). Ancora in discesa i numeri dei posti letto Covid. Sono infatti 70 (-2) i pazienti attualmente ricoverati in area medica, 5 (-1) quelli in terapia intensiva, dove non si sono verificati nuovi ingressi. Le persone in isolamento domiciliare sono 11.531, i guariti 44.005 (+45).

MARCHE

Sono 28 i positivi al covid rilevati nell'ultima giornata nelle Marche tra le 1.110 nuove diagnosi con un rapporto positivi/testati del 2,5%: 9 nella provincia di Macerata, 9 nella provincia di Ancona, 4 nella provincia di Pesaro Urbino, 3 nella provincia di Ascoli Piceno, zero nela provincia di Fermo e 3 fuori regione). Secondo il Servizio Sanità della Regione Marche «nelle ultime 24 ore sono stati testati 2.427 tamponi: 1.110 nel percorso nuove diagnosi (di cui 355 screening con percorso Antigenico) e 1.317 nel percorso guariti (un rapporto positivi testati del 2,5%)». I 28 nuovi casi positivi comprendono 8 soggetti sintomatici, contatti in setting domestico (11 casi rilevati), contatti stretti di casi positivi (3)), contatti in setting lavorativo (2), zero casi per quello che riguarda contatti in ambiente di vita/socialità, contatti in setting assistenziale, contatti con coinvolgimento studenti di ogni grado di formazione, screening percorso sanitario (0 casi rilevati), mentre c'è un caso di provenienza extra-regione e 3 casi sono in fase di approfondimento epidemiologico. Sui 355 test del Percorso Screening Antigenico «sono stati rilevati 6 soggetti positivi (da sottoporre al tampone molecolare) un rapporto positivi/testati 2%».

ABRUZZO

Sono 25 i nuovi casi di Covid-19 accertati nelle ultime ore in Abruzzo. Sono emersi dall'analisi di 2.625 tamponi molecolari: è risultato positivo lo 0,95% dei campioni. Scendono ancora i ricoveri, che passano dai 57 di ieri ai 53 di oggi. Si registra un nuovo azzeramento dei decessi: il bilancio delle vittime è fermo a 2.507. I nuovi positivi hanno età compresa tra 5 e 89 anni. Gli attualmente positivi sono 1.277 (-25): 52 pazienti (-4) sono ricoverati in ospedale in terapia non intensiva e uno (invariato, senza nuovi ingressi) sono in terapia intensiva, mentre gli altri 1.224 (-21) sono in isolamento domiciliare con sorveglianza attiva da parte delle Asl. I guariti sono 70.786 (+50). Dei 74.570 casi complessivamente accertati in Abruzzo, 18.909 sono residenti o domiciliati in provincia dell'Aquila (+4), 19.400 in provincia di Chieti (+9), 18.166 in provincia di Pescara (-2 per riallineamento), 17.366 in provincia di Teramo (+8) e 598 fuori regione (+3), mentre per 131 (+3) sono in corso verifiche sulla provenienza.

Effetti collaterali mix vaccini: il confronto con seconda dose Astrazeneca o Pfizer e Moderna

UMBRIA

Nessun morto per il Covid in Umbria nell'ultimo giorno che ha fatto segnare 13 nuovi positivi e 40 guariti, secondo quanto riporta il sito della Regione. Gli attualmente positivi sono ora 926, 27 in meno di giovedì. Sono stati analizzati 1.458 tamponi e 3.041 test antigenici, con un tasso di positività dello 0,28 per cento sul totale (0,49 il giorno precedente). Invariato il quadro dei ricoverati negli ospedali, 38, cinque dei quali nelle terapie intensive.

BASILICATA

In Basilicata sono 14 i nuovi casi di contagio da Sars Cov-2, su un totale di 660 tamponi molecolari, e non si registrano decessi. Lo rende noto la task force regionale della Basilicata con il consueto bollettino. I lucani guariti o negativizzati sono 51. Con questo aggiornamento, i casi attualmente positivi sono 2.686 (-37). I ricoverati negli ospedali di Potenza e di Matera sono 35 (-2) di cui nessuno in terapia intensiva.

VALLE D'AOSTA 

Nessun decesso e tre nuovi contagi che portano il totale complessivo delle persone colpite da Covid 19 in Valle d'Aosta a 11.665 da inizio emergenza. I dati sono contenuti nel bollettino di aggiornamento sanitario della Regione. I casi positivi attuali sono 74, -7 rispetto a ieri, di cui tre ricoverati in ospedale e 71 in isolamento domiciliare. Nessun paziente risulta ricoverato in terapia intensiva. I guariti sono 11.119, + 10 rispetto a ieri. Il totale dei tamponi effettuati fino a oggi è di 135.553, + 305, di cui 36.299 processati con test antigenico rapido. I decessi di persone risultate positive al Covid in Valle d'Aosta da inizio epidemia sono 472.

 

© RIPRODUZIONE RISERVATA