Sesso, la circoncisione
non riduce piacere di lui
la partner ha meno infezioni

Domenica 15 Dicembre 2013
WASHINGTON Un gruppo di ricercatori dell'università di Sidney ha passato in rassegna quaranta ricerche sul rapporto tra circoncisione e sesso. Il risultato: questa operazione, decisa per motivi religiosi o di salute, non compromette il piacere sessuale dell'uomo.
Non ha, dunque, effetti sulla sensibilità dell'organo e sulla sua soddisfazione. «I benefici sulla salute della circoncisione - spiega Brian J. Morris dell'università di Sidney autore dello studio - sono noti invece da tempo: meno rischi di contrarre Hiv, riduzione della probabilitù di un cancro alla prostata. Le donne, inoltre, con partner circoncisi hanno minor tassi di tumore al collo dell'utero e infezioni come Hpv e clamidia».


La ricerca è stata pubblicata sulla rivista Journal of sexual medicine e si basa su ricerche che hanno coinvolto oltre 40mila pazienti, il 50% dei quali era formato da uomini circoncisi. In generale, i risultati hanno mostrato che non c'erano effetti negativi sulla sensibilità del pene, sulle sensazioni sessuali, sulla libido, sulla funzione erettile, sull'eiaculazione precoce, sulla durata del rapporto sessuale, sulle difficoltà dell'orgasmo. Ultimo aggiornamento: 17 Dicembre, 13:49 © RIPRODUZIONE RISERVATA

LE VOCI DEL MESSAGGERO

Roma, sul tram 8 l'incontro con l'assassino

di Pietro Piovani

Visita i Musei Vaticani, la Cappella Sistina e San Pietro senza stress. Salta la fila e risparmia

Prenota adesso la tua visita a Roma