Vaiolo delle scimmie, un caso in Gran Bretagna: paziente ricoverato in ospedale a Londra

Il paziente, al momento, è ricoverato in ospedale a Londra nel reparto di malattie infettive del Guy's and St Thomas' Nhs Foundation Trust

Vaiolo nelle scimmie, un caso in Gran Bretagna: paziente ricoverato in ospedale a Londra
3 Minuti di Lettura
Sabato 7 Maggio 2022, 19:05 - Ultimo aggiornamento: 20:20

Vaiolo delle scimmie, primo caso in Gran Bretagna. L'Agenzia per la sicurezza sanitaria del Regno Unito (Ukhsa) ha confermato la presenza dell'infezione in un uomo che recentemente aveva viaggiato in Nigeria. «È importante sottolineare che il vaiolo delle scimmie non si diffonde facilmente tra le persone e il rischio complessivo per la popolazione in generale è molto basso», dichiara Colin Brown, direttore Infezioni cliniche ed emergenti, Ukhsa, i cui esperti stanno comunque lavorando insieme ai colleghi del Servizio sanitario nazionale (Nhs) per contattare in via precauzionale le persone che potrebbero essere entrate in contatto stretto con l'uomo, compresi i compagni di volo che sull'aereo dall'Africa si trovavano nei posti a sedere più vicini. Il paziente, al momento, è ricoverato in ospedale a Londra, nel reparto di malattie infettive del Guy's and St Thomas' Nhs Foundation Trust.

Vaiolo delle scimmie, secondo caso negli Usa: contagiato un uomo, è allarme

Vaiolo delle scimmie, cosa è?

Il vaiolo delle scimmie è un'infezione virale rara che non si diffonde facilmente tra le persone, tiene a precisare la Ukhsa. In genere è una malattia che si autorisolve e la maggior parte di chi la sviluppa guarisce entro poco settimane. Tuttavia, in alcune persone si possono osservare forme gravi. L'infezione può trasmettersi fra contatti stretti, ma il rischio di contagio verso la popolazione generale è molto basso, assicura l'Agenzia Uk. I passeggeri che hanno volato vicini al paziente e verranno contattati non sono considerati infettivi, ma vengono avvertiti così che, in caso di sintomi, possano essere trattati rapidamente. «È importante sottolineare che il vaiolo delle scimmie non si diffonde facilmente tra le persone e il rischio complessivo per la popolazione in generale è molto basso», dichiara Colin Brown, direttore Infezioni cliniche ed emergenti, Ukhsa.

I sintomi 

Ci sono sette sintomi iniziali del vaiolo delle scimmie a cui prestare attenzione, secondo l'UKHSA.  I più comuni includono: febbre, mal di testa, dolori muscolari, mal di schiena, linfonodi ingrossati, brividi, esaurimento.

© RIPRODUZIONE RISERVATA