Vaccino Covid annuale come l'antinfluenzale? Vaia (Spallanzani): «Così ne usciremo»

Vaccino Covid annuale come l'antinfluenzale? Vaia (Spallanzani): «Così ne usciremo»
3 Minuti di Lettura
Sabato 4 Dicembre 2021, 10:36 - Ultimo aggiornamento: 10:38

«Il vaccino anti Covid annuale come l'antinfluenzale». Lo scrive in un post su Facebook il direttore sanitario dell'Istituto nazionale malattie infettive Lazzaro Spallanzani di Roma Francesco Vaia: «Il punto è arrivare a chiudere l'emergenza, aggiornando i vaccini e arrivando a farci la dose annuale con la stessa logica dell'antinfluenzale. La vaccinazione non deve essere un dramma. Dobbiamo adottare misure che facciano delle famiglie le nostre alleate, non spaventarle. Con il sorriso e con il buon senso. Ne usciremo, ci siamo». 

Mascherine obbligatorie a Roma da oggi, multe per i trasgressori non solo in Centro: la mappa

I numeri dei vaccinati

Sono 97.959.273 le dosi di vaccino contro il Covid-19 somministrate finora in Italia, il 93,2 per cento di quelle consegnate pari a 105.111.344 di cui 74.042.089 di Pfizer/BioNtech, 17.681.060 di Moderna, 11.544.611 di Vaxzevria-AstraZeneca e 1.843.584 di Janssen. Le persone che hanno completato il ciclo vaccinale sono 45.752.535, pari all'84,71 per cento della popolazione over 12. È quanto emerge dal bollettino sull'andamento della campagna di vaccinazione a cura della presidenza del Consiglio, del ministero della Salute e della struttura commissariale per l'emergenza sanitaria, aggiornato alle ore 06:35 di oggi. Il totale dei guariti da al massimo 6 mesi è di 362.311, lo 0,67 per cento della popolazione over 12. Sono state, poi, somministrate 7.992.913 dosi addizionali/richiamo (booster) al 38,90 per cento della popolazione potenzialmente oggetto di tali somministrazioni, che hanno ultimato il ciclo vaccinale da almeno cinque mesi. Ad aver ricevuto almeno una dose di vaccino sono 47.333.941, pari all'87,64 per cento della popolazione over 12. Il totale con almeno una dose sommata ai guariti da al massimo 6 mesi è di 47.696.252, l'88,31 per cento della popolazione over 12. 

Dove vaccinarsi a Roma

A Roma la rete degli hub vaccinali è stata ulteriormente implementata con quattordici nuovi siti su tutto il territorio regionale, alcuni dei quali erano 'dormienti' e ora di nuovo attivi: Auditorium Parco della Musica (Asl Roma 1), Eur Palazzo via dell'Urbanistica, Carol Woityla hospital e nuova ITOR (Asl Roma 2), Merry House e Policlinico di Liegro (Asl Roma 3), INI Medicus a Tivoli e INI Villa Dante a Guidonia (Asl Roma 5), Villa dei Pini a Anzio, Madonna delle Grazie a Velletri e Sant'Anna a Pomezia (Asl Roma 6), Nuova Santa Teresa a Viterbo, San Marco a Latina e Villa degli Ulivi a Frosinone.

© RIPRODUZIONE RISERVATA