Vacanze in Spagna, le regole per viaggiare: dal green pass (europeo) al modulo da compilare prima dell’arrivo

Vacanze in Spagna, le regole per viaggiare: dal green pass al modulo da compilare (prima dell arrivo)
5 Minuti di Lettura
Martedì 29 Giugno 2021, 14:43 - Ultimo aggiornamento: 2 Luglio, 09:21

È tempo di estate e vacanze. Molti italiani hanno già prenotato, altri si apprestano a farlo. Soprattutto tra i più giovani una delle mete più gettonate è la Spagna. I timori legati alla diffusione della variante Delta tengono però accesi i segnali di allerta in tutta Europa. Proprio la penisola iberica è stata oggetto di un maxi cluster in una delle località più in voga: le Baleari. Il caso di Maiorca con oltre mille contagi tra i ragazzi preoccupa molte famigle che vedranno i propri figli viaggiare proprio in quella direzione. Ma cosa bisogna fare per viaggiare verso la Spagna? Ecco tutte le regole e le procedure da mettere in atto, dal Green pass (europeo) al modulo di ingresso. 

Green Pass, come viaggiare in Spagna, Grecia, Francia, Gb e Croazia? Regole diverse, la guida

Vacanze in Spagna, Green pass italiano (che non basta) ed europeo

Oggi un cittadino italiano se ha ricevuto unicamente la prima iniezione di vaccino, può ottenere il Green pass, quanto meno nella sua versione italiana che consente di partecipare ad esempio a eventi e presto anche di entrare in discoteca, se ci sarà il via libera alle riaperture. Dal primo luglio, da giovedì dunque, con l’attivazione del Green pass nella versione europea, quasi ovunque verrà invece richiesta la doppia dose e questo non fa che moltiplicare la confusione tra una strategia e l’altra. Forse sarebbe il caso di omogenizzare le caratteristiche di questo strumento in vista delle vacanze.

​Vacanze in Grecia, le regole per viaggiare: dal green pass (europeo) ai tamponi fino alle isole Covid free

 

Green Pass, le regole per viaggiare Spagna

Chi va in Spagna deve compilare un modulo (prima dell’arrivo) e firmarlo sul sito Spain Travel Health o sulle app per Android o iOs. Si riceva un codice QR da mostrare in aeroporto. Dal primo luglio la Spagna accetterà il Green pass. Secondo il sito dell’Unione europea (reopen.europe.eu) «i passeggeri con certificato digitale Covid Ue otterranno un “Fast control QR code” dopo aver compilato il modulo di controllo sanitario prima della partenza». Dunque, il modulo on line resta, mentre il Green pass è valido solo a 15 giorni dalla seconda dose (o dopo il monodose J&J). Senza Green pass, percorso più macchinoso: sarà fermato per i controlli e dovrà presentare o un certificato vaccinale o uno di guarigione. O l’esito negativo del test (in spagnolo o inglese). 

Variante Delta, la più veloce grazie a un "segreto": pericolosità, mutazioni, ecco cosa sappiamo

 

Variante Delta, per 3 giovani su 5 vacanze senza vaccino. Figliuolo: «In discoteca siate responsabili»

Maxi cluster alle Baleari, oltre mille contagi 

Sono 1.167 i contagi di coronavirus legati a dei maxi cluster registratisi in Spagna tra studenti in gita di fine anno scolastico a Maiorca e Minorca (isole Baleari). Lo ha detto in conferenza stampa Fernando Simn, responsabile del team di risposta all'emergenza covid del governo spagnolo. Inoltre, ci sono 4.796 persone in quarantena. «Si tratta di cifre importanti», ha commentato l'epidemiologo, secondo il quale il fatto che si tratti di cluster legati a attività di svago con partecipazione di centinaia di persone provenienti da luoghi diversi (le origini sarebbero un concerto e feste con «poco controllo» sanitario) hanno fatto s che si creasse una «situazione perfetta» per la trasmissione del covid. I casi associati a questi focolai, ha precisato l'esperto, rappresentano circa il 5% di quelli notificati a livello nazionale negli ultimi sette giorni. L'incidenza cumulativa dei casi registrati negli ultimi 14 giorni in Spagna è di 100 ogni 100.000 abitanti (5 punti in più rispetto a venerdì, giorno dell'ultimo aggiornamento ufficiale prima di quello odierno).

Variante Delta, a Maiorca 850 ragazzi contagiati e 3.000 in quarantena. Maxi focolaio dopo gite in barca e feste

Il punto sui vaccini in Spagna

Il 35% della popolazione della Spagna ha completato il ciclo di vaccinazione contro il covid: lo si apprende dagli ultimi dati del Ministero della Sanità. Si tratta di più di 16,6 milioni di persone. Quelle a cui è stata somministrata almeno una dose sono invece più di 24,7 milioni (il 52,2% della popolazione). L'obiettivo annunciato dal governo spagnolo è di arrivare al 70% della popolazione vaccinato entro fine agosto. Nel corso di questa settimana è prevista la distribuzione di più di 6,6 milioni di dosi di vaccini anticovid.

 

© RIPRODUZIONE RISERVATA